Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Appelli / Sassari: due cani chiusi in un sacco gettati oltre il guardrail

Sassari: due cani chiusi in un sacco gettati oltre il guardrail

Sono salvi grazie all’intervento di alcuni volontari i due cani chiusi in un sacco e gettati oltre il guard rail di una strada di Ossi, nel sassarese.

L’associazione “Amici di Noi e gli Altri” è intervenuta nella giornata di ieri, verso l’una del pomeriggio, per soccorrere un cagnolino di piccola taglia localizzato a bordo strada.

Durante il salvataggio, però, i volontari hanno sentito guaire un altro cane ed è stato addentrandosi oltre il guard rail e in una piccola scarpata che, tra i rovi, hanno trovato l’animale chiuso in un sacco di tela sintetica.

La testa ed una zampa del cane fuoriuscivano dal sacco ed è evidente che il primo animale soccorso fosse riuscito in qualche modo ad uscirne.

Qualcuno aveva dunque chiuso i due cagnolini nella busta e li aveva lanciati poi oltre la carreggiata.

Le bestiole soccorse sono due femminucce di circa quattro mesi di età che sarebbero certamente morte se i volontari non fossero intervenuti.

Domenica Murra, presidente dell’associazione, ha dichiarato: “Non riuscirò mai a farmi una ragione di come sia possibile mettere in atto una cosa del genere. Vengono abbandonati cuccioli molto piccoli, destinati ad una morte atroce, di freddo e di fame. In questo caso però si trattava di cuccioli di quattro mesi da far morire dentro un sacco”.

Come sempre, i volontari chiedono la collaborazione dei cittadini per individuare i responsabile del vigliacco abbandono.

Le due cucciole stanno bene e si trovano ora nel rifugio gestito dai volontari.

Nelle foto: la cagnolina chiusa nel sacco e le due cucciole dopo il soccorso (fonte Amici di Noi e gli Altri-Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Io mi domando come sia possibile che dopo 4 mesi questi animaletti siano stati buttati come spazzatura.
    Mi viene da chiedermi, visto che all’apparenza queste cagnoline sembrerebbero non emaciate e in buone condizioni, il perchè di questa cattiveria assoluta dopo tutto questo tempo.
    Chi l’ha fatto poteva anche chiamare e dire che non poteva (voleva) tenerle più.

    Spero che chi ha fatto questo si metta una corda intorno al collo e salti da una sedia, sarebbe un ottimo investimento per il futuro!

  2. Siamo sempre alle solite da parte dei soliti cogl..ni! Non sterilizzano e pensano di risolvere i problemi in questo modo incivile ed osceno! Vergogna!

  3. Che cosa vergognosa!! Concordo con Domenica che fatti di questo tipo sono inqualificabili, se non si vogliono cuccioli, c’è la sterilizzazione!! Ma sono le persone a dover essere educate al rispetto per ogni essere vivente!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com