Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Appelli / Afragola: come sta il cane colpito da una fucilata in bocca

Afragola: come sta il cane colpito da una fucilata in bocca

Avevamo parlato alcuni giorni fa del cane maremmano ritrovato sanguinante dopo essere stato colpito da una rosa di pallini di caccia in bocca.

La vicenda, proveniente da Afragola, aveva destato un certo scalpore ma nessuna sorpresa, perché non è purtroppo la prima volta che gli animali della zona sono vittime di violenze di questo genere.

Nelle scorse ore i volontari che si stanno prendendo cura del cane ferito hanno rilasciato qualche aggiornamento sulle sue condizioni di salute.

Il maremmano, ribattezzato Golia, è stato medicato e disinfettato al Canile Sanitario presso il quale era stato trasportato dopo il recupero. Tuttavia, all’ASL è stata fatta richiesta per il suo trasferimento in una struttura più idonea.

Le radiografie hanno confermato la presenza di numerosissimi pallini da caccia, “così tanti da non riuscire nemmeno a contarli” mentre pare ormai certa la perdita definitiva dell’occhio sinistro: vi sono infatti almeno quattro o cinque pallini conficcati nel bulbo oculare.

Altri pallini si presentano nel cranio e in bocca.

Secondo Geapress, Golia sta al momento continuando una terapia a base di antibiotici e flebo, e nell’arco di qualche giorno i veterinari decideranno in merito ai passi da compiere per il suo recupero.

L’associazione Trovatelli4000, che si sta occupando del cane, conta ora di trovare casa a Golia in modo che non sia costretto a trascorrere la degenza in canile. Non solo: l’episodio di violenza di cui il cane è stato vittima non si è rivelato devastante soltanto dal punto di vista fisico. Anche psicologicamente, il maremmano avrebbe assoluto bisogno di una sistemazione tranquilla e di un po’ d’amore.

“Attualmente si trova al canile sanitario, in provincia di Napoli, dove poi seguirà il canile effettivo, ma noi non vogliamo che finisca in gabbia dopo tutto quello che sta passando. Vorremmo tanto trovare un posticino per lui, che se anche fosse in gabbia in qualche rifugio, che sia gestisco da persone che amino gli animali e non lo facciano sentire mai solo”.

Chi fosse interessato ad adottarlo può fare riferimento a questa pagina.

Foto: le condizioni attuali del cane (fonte Trovatelli4000-Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. Ma perchè?
    Questa è una cattiveria senza pari.
    Io lo so che i mostri sono tra di noi, vivono in mezzo a noi, vigliacchi nell’ombra!

    Dovrebbero morire uno dietro l’altro per esserci giustizia.

    Forza Amico!!!

  2. Golia gli uomini non sono tutti cattivi!!! Forza!!!

  3. Marilena Albiero

    Concordo con Flora ma, purtroppo, queste merde non pagano mai per le loro crudeltà. Non c’è giustizia umana ma nemmeno divina. Quando si tratta di animali sembra che dio abbia sempre la testa voltata da un’altra parte!

  4. Forza Golia <3
    e a quella merda vivente che ti ha fatto questo auguro la stessa sorte, anche peggio!!! 🙁

  5. Sono da uccidere quelli che fano così quelli che maltrattano i animali .. Spero che faranno il tumore o morirano in un accidente del auto .. Lo so che è infantile quello che o appena scritto però non c, e lo faccio più a leggere quello che Fano questi imbecilli ..

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com