Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [VIDEO] Per i sopravvissuti della strage di Newtown arrivano i cani da conforto

[VIDEO] Per i sopravvissuti della strage di Newtown arrivano i cani da conforto

Le drammatiche notizie relative alla strage di bambini nella scuola di Newtown, nel Connecticut, hanno fatto il giro del mondo.

E sono arrivate anche all’orecchio dell’associazione K-9 Comfort Dog Ministry, gestita dalla Lutheran Church Charities, che ha deciso di aiutare i bambini colpiti dallo shock della tragedia. Come? Dando loro e alle loro famiglie la possibilità di trascorrere del tempo con i “cani da conforto”.

Il progetto K-9 Comfort Dog Ministry è iniziato nel 2008 quando, in un’università dell’Illinois, un uomo armato uccise cinque studenti. Gli educatori di cani coinvolti nella Lutheran Church Charities si misero a disposizione (e misero a disposizione i loro cani) per gli studenti del college che non riuscivano a superare il trauma della sparatoria, e con ottimi risultati.

La presenza dei cani nel campus fu talmente gradita che gli stessi studenti chiesero e ottennero di poter disporre di una seconda sessione terapeutica in loro compagnia. Da quel momento in poi, i cani del K-9 Comfort Dog Ministry sono diventati oltre sessanta e forniscono supporto in mezza dozzina di Stati degli USA.

A consolare i bambini di Newtown penserà un gruppo di Golden Retriever particolarmente apprezzato e conosciuto per la sua calma e affettuosità. Questi cani donano conforto psicologico a persone rimaste vittima di disastri naturali e tragedie private, trascorrendo molto tempo negli ospedali e in strutture di recupero. A Newtown, i Golden hanno partecipato ad alcuni dei funerali delle piccole vittime e hanno fatto visita alla scuola.

Si chiamano Barnabas, Chewie, Chloe, Hannah, Luther, Prince, Ruthie e Shami, e a partire dallo scorso sabato hanno lavorato senza sosta per aiutare adulti e bambini a recuperare il sorriso.

Secondo il direttore delle operazioni di K-9 Comfort Dog Ministry, “gli adulti cercano visibilmente di mantenere il controllo della situazione, ma lasciano andare un po’ di tensione non appena vedono i cani”. A quanto pare, la terapia starebbe funzionando molto bene con coloro che stanno cercando di elaborare un lutto o che soffrono di stress post-traumatico.

Ci vorrà molto, molto tempo prima che queste povere famiglie possano tornare ad una parvenza di normalità, ma anche grazie all’impegno dei cani da conforto il processo di guarigione può avere inizio.

Foto: una bimba di Newtown accarezza uno dei cani di K-9 Comfort Dog Ministry (fonte Examiner).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Di certo una bella iniziativa, complimenti!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com