Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / [MAIL BOMBING] Bergamo: il cane dimenticato dal padrone e dalle istituzioni

[MAIL BOMBING] Bergamo: il cane dimenticato dal padrone e dalle istituzioni

BERGAMO CENTRO

SEGNALATO IL 3 DICEMBRE ALLA POLIZIA LOCALE DI BERGAMO: CASO ANCORA IN CERCA DI SOLUZIONE

Quanto tempo deve ancora aspettare prima che la Polizia Locale di Bergamo intervenga? Solo e dimenticato, senza acqua e senza cuccia, nel cuore ricco di Bergamo.

Verificato da ENPA BG un cane labrador nero vive in una condizione di assoluto abbandono in un cavedio di un’elegante palazzina di Bergamo centro, dove appare senza riparo, acqua e cibo.

Una nostra volontaria di zona ha verificato la situazione e raccolto testimonianze per più giorni consecutivi ha appurato che l’animale vive perennemente abbandonato giorno e notte.

Il cane è lasciato a sé privo di una cuccia od altro riparo, in totale balìa degli eventi e del freddo.

L’animale infatti è rifocillato di cibo ed acqua dai visitatori, che hanno collocato anche una coperta.

È il portiere dello stabile ad occuparsi, in vece del proprietario “inesistente”, dell’igiene dell’animale e del condominio, visto che l’animale convive con i propri bisogni sul terrazzo.

L’Animale è praticamente dimenticato a se stesso.

Il vicinato è sdegnato, risentito, preoccupato ed allarmato del totale abbandono del cane, e, dopo iniziative personali, si sono rivolti a noi, affinché esortassimo la Polizia locale a sanzionare la proprietaria (TU33/2009 art.105 c.1) per non avere provveduto alle necessità dell’animale ed a trovare nuova ed idonea collocazione al cane, ma sinora anche noi siamo rimasti privi di riscontri. Vi invitiamo quindi a scrivere a: segreteriacomando@comune.bg.it e a sindaco@comune.bg.it.

L’intervento delle Autorità locali resta nelle nebbie ed il cane rimane allo scoperto, nella neve.

ENPA BERGAMO”.

Comunicato ricevuto in data 19 dicembre 2012.

Nella foto: il cane (fonte ENPA Bergamo).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

8 Commenti

  1. Ho saltato per sbaglio qualche parola: siccome non sanno dove si trova il cane non possono intervenire

  2. Mah, sono andata a vedere su facebook ed ho trovato scritto che siccome non sanno dove si trova il cane e poi che occorrono dei permessi. Ma se è stato fotografato, sarà pure da qualche parte, Bergamo non è mica New York! Mi sembra davvero una situazione kafkiana e comunque chi ci rimette è solamente il povero cagnolone.

  3. ciao silvia, gli ultimi aggiornamenti che abbiamo ricevuto noi arrivano da oipa bergamo e li puoi vedere qui: https://www.facebook.com/oipa.bergamo/posts/381142548641652

  4. Vi chiedo se ci sono novità in proposito?

  5. Si infatti, ENPA e Guardie Zoofile, OIPA e altri, ma dove sono?
    Un piccolo sforzo per aiutare sto animaletto, non è chiedere tanto o sbaglio?

  6. Completamente d’accordo con Marina Massarenti!!!!

  7. Ma come….più dell’ENPA chi può fare qualcosa….devono essere proprio loro ad andare a prenderlo….cosa ci sono a fare allora, solo per le iscrizioni di fine anno?
    Che facessero denuncia ai carabinieri ed un esposto fatto bene, se non sanno loro cosa fare….mah

  8. E’ allucinante la mancanza di sensibilità del proprietario di questa povera creatura!
    Ma perchè la gente prende con sè gli animali e poi non se ne prende cura? Non riuscirò mai a capacitarmi di tanta indifferenza …
    Scriverò sicuramente agli enti locali di Bergamo ma è davvero incredibile che nessuno abbia dato risposte all’Enpa e soprattutto non sia stata trovata una soluzione ad una situazione così grave.
    Quanto dovrà soffrire quest’innocente???

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com