Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Bologna: il bracconiere che teneva prigioniero l’istrice, senza cibo né acqua

Bologna: il bracconiere che teneva prigioniero l’istrice, senza cibo né acqua

È stato denunciato dalla Polizia Provinciale di Bologna il bracconiere responsabile di catturare e commerciare animali selvatici. In particolare, sulle colline di Ponte San Pietro, nel cortile dell’abitazione dell’uomo è stato ritrovato un esemplare di istrice detenuto da giorni senza cibo né acqua, e senza neppure un riparo contro le intemperie.

Il povero animale si trovava in un tale stato di sofferenza da aver perso buona parte degli aculei.

All’interno della proprietà del bracconiere la Polizia Provinciale ha trovato anche numerose trappole e gabbie per animali, tagliole, lacci in cavetto d’acciaio e, all’interno di un congelatore, una grossa quantità di carne macellata appartenente ad animali selvatici non meglio identificati.

Nell’abitazione del denunciato c’erano naturalmente numerose armi da fuoco e munizioni a palla (anche incatenata), chiaramente non denunciati.

La denuncia è scattata dopo che un agente della Polizia Provinciale ed un veterinario si sono finti interessati all’acquisto del povero istrice.

L’animale, soccorso e sequestrato, è stato sottoposto a tutte le cure necessarie e successivamente lasciato libero.

Foto: repertorio (fonte USFW-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com