Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [VIDEO] Storia di Twizzle, cane salvato dal mattatoio in Cina

[VIDEO] Storia di Twizzle, cane salvato dal mattatoio in Cina

La storia di Twizzle è stata pubblicata attraverso un toccante video nella primavera di quest’anno ma è, di fatto, relativa alla fine del 2008.

All’epoca, Twizzle era uno dei 149 cani destinati al mattatoio cinese di Guangzhou, nell’ambito dell’ormai famigerato mercato della carne di cane e gatto tipico di alcuni Paesi asiatici.

Il camion che trasportava gli animali venne bloccato per strada da un gruppo di attivisti cinesi per i diritti animali che, come sempre pagando, riuscì a portare in salvo i cani.

Non tutti sopravvissero a causa delle micidiali condizioni di detenzione e trasporto cui sono sottoposti questi animali, in Asia considerati da reddito: 102 di quei cani morirono.

La volontaria americana Helena Malloy, che è un’infermiera veterinaria e faceva parte del team di soccorso dopo essersi recata in Cina a supporto di Animals Asia, si innamorò di Twizzle, una femmina di meticcio che sarebbe diventata il pranzo di qualcuno se gli attivisti non fossero interventi.

Twizzle era incinta. Nessuno dei suoi piccoli, sfortunatamente, sopravvisse.

Helena lavorò alacremente per portare Twizzle con sé, nella natia Gran Bretagna, e ci riuscì.

Questa è la sua storia.

Nella foto: una terrorizzata Twizzle dopo il soccorso (fonte video).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Che bella che è questa cagnolina, meravigliosi lei ed il gattino insieme a dormire!

    Un grosso dispiacere sapere tutto ciò (mercato ecc.) e vedere che niente cambia se non qualcosa di tanto in tanto grazie agli interventi degli attivisti (sempre troppo pochi purtroppo).

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com