Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [VIDEO] Giornata Internazionale dei Diritti Animali: le azioni dimostrative degli attivisti

[VIDEO] Giornata Internazionale dei Diritti Animali: le azioni dimostrative degli attivisti

La Giornata Internazionale dei Diritti Animali si festeggia oggi, 10 dicembre, ma è partire dallo scorso weekend che le associazioni fanno sentire – e forte – la loro voce.

Hanno cominciato gli attivisti di essereAnimali, venerdì 7, con una manifestazione di fortissimo impatto tenutasi a Bologna e dedicata alla sorte dei milioni di pesci vittima dell’ingordigia dell’uomo.

In pieno centro città, essereAnimali ha messo in piedi una performance shock dal titolo più che esplicito: “Pescato!”. L’obiettivo? Richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sulle condizioni delle creature del mare, spesso dimenticate nella loro silenziosa sofferenza.

Di fronte alla statua del Nettuno, gli attivisti hanno riprodotto il trattamento destinato ai pesci catturati e uccisi per l’alimentazione. Secondo il loro stesso comunicato, “sollevati da terra di alcuni metri, intrappolati nelle stesse reti da pesca che condannano gli animali marini, hanno simboleggiato il ‘pescato’, che in gergo è la quantità di pesce appunto pescata, un nome che descrive una moltitudine calcolata in peso, senza dare alcuna importanza ai singoli animali ai quali non si restituisce nemmeno la dignità di individui”.

“Come gli esseri umani, anche gli animali provano sofferenza, sia fisica che psicologica”, continua essereAnimali, sottolineando che anche i pesci, “nonostante siano probabilmente la specie a cui di solito si riserva meno empatia, silenziosi abitanti di un mondo sommerso a noi ancora precluso e sconosciuto, possiedono la capacità di provare paura e sofferenza, così come tutti gli altri animali”.

Il mare: un teatro muto in cui si consumano stragi continue, tanto che le ultime stime parlano non solo di un crescente inquinamento, ma anche del consumo di circa il 57% delle riserve marine di pesca e del 90% dei grandi pesci.

L’intera galleria fotografica dedicata alla performance “Pescato!” può essere vista a questo link.

Domenica 9 dicembre è stata invece la volta di Animal Equality, omologa tricolore della famosa organizzazione animalista spagnola Igualdad Animal. Esattamente come la sua gemella iberica, Animal Equality ha dato il via ad una manifestazione in cui l’obiettivo primario era mostrare al pubblico – nel vero senso della parola – le vittime animali dello sfruttamento dell’uomo. Circa sessanta attivisti si sono quindi ordinatamente distribuiti in piazza del Pantheon a Roma, ciascuno tenendo tra le braccia il corpo senza vita di un animale ucciso direttamente o indirettamente dalla nostra specie. Conigli, pulcini, ma anche maialini, cani e gatti: nessuno sembra scampare alla furia e all’ingordigia della “catena di smontaggio” ad uso umano.

Contestualmente, anche Puerta del Sol di Madrid si riempiva di attivisti di Igualdad Animal e di resti di animali, in una manifestazione diventata ormai famosa in tutto il mondo.

Tanto a Roma quanto a Madrid gli attivisti sono rimasti immobili e in silenzio per circa un’ora, con i corpi degli animali tra le braccia. Inevitabili i momenti di commozione, tanto quanto quelli di puro sgomento da parte di chi si trovava a passare di lì. Dopotutto, e coerentemente, lo scopo della Giornata Internazionale per i Diritti Animali è proprio questo: spingere la gente a mettersi nei panni degli animali, almeno per un attimo.

Dichiara Animal Equality sulla sua pagina Facebook che gli attivisti hanno mostrato alla società “i corpi senza vita di alcuni degli animali morti a causa di un sistema che li considera merci. Animali dimenticati costretti a soffrire dal primo all’ultimo giorno della loro vita. Creature che avrebbero solo desiderato poter vivere le loro vite. Vite rubate senza compassione alcuna. Vite di cui nessuno ha pietà”.

Nelle foto: la performance “Pescato!” di essereAnimali (fonte essereAnimali su Flickr), quella di Igualdad Animal a Madrid (fonte Facebook) e quella di Animal Equality a Roma (fonte Facebook).


© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Molto bello, dovrebbero farle più spesso queste manifestazioni così dimostrative però.

    A guardare le foto di queste persone sembra che godano tutte pienamente di OTTIMA SALUTE, non so se mi spiego 😉

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com