Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Cagliari: cuccioli di detenuti del carcere ammazzati a badilate

Cagliari: cuccioli di detenuti del carcere ammazzati a badilate

C’è una brutta, bruttissima storia che arriva dalla provincia di Cagliari. Una storia che racconta di come tre agenti penitenziari sarebbero sotto inchiesta per aver ammazzato a badilate i cuccioli di cane di alcuni detenuti del carcere di Is Arenas.

Le piccole vittime sarebbero quattro piccoli meticci adottati e accuditi dai carcerati.

I tre agenti sarebbero ora sotto indagine e rispondere dei reati di uccisione di animali, omessa denuncia e atti persecutori.

La vicenda risalirebbe al 2011 ma sarebbe diventata di dominio pubblico soltanto nelle ultime ore.

Secondo TGCom, dei sei testimoni alla strage uno in particolare, un cittadino marocchino, avrebbe fatto partire la denuncia.

Il detenuto, recluso per piccoli reati, avrebbe testimoniato che nell’estate del 2011 uno dei tre agenti avrebbe dichiarato di aver ricevuto l’incarico di uccidere i cuccioli nonostante le proteste di chi li accudiva. A colpi di badile il poliziotto avrebbe quindi proceduto ad ammazzare senza pietà tre due quatto piccoli. L’ultimo, sfuggito per un soffio alla strage, sarebbe stato poi finito qualche giorno dopo da un altro degli agenti ora sotto inchiesta.

Il detenuto marocchino avrebbe infine segnalato di aver ricevuto pressioni per non divulgare quanto accaduto, ma di aver comunque denunciato.

Secondo il direttore della colonia penale di Is Arena, sarebbe necessaria prudenza: “Aspettiamo l’esito degli indagini”, dichiara, “io ho piena fiducia nella magistratura. Non mi era giunta notizia di alcun fatto del genere e sono piuttosto scettico visto che si tratta di tre poliziotti assegnati al distaccamento equestre che amano molto gli animali. Non li ritengo capaci di un gesto simile”.

Si attendono sviluppi in merito alla questione.

Foto: repertorio (fonte Kiwi NZ-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

6 Commenti

  1. In carcere non tutti i delinquenti stanno dietro le sbarre……..

  2. Fuori i nomi dei mostri! E poi fuori anche dalle balle, a calci in culo!

  3. Mostri, indegni di vivere.

  4. Stronzate, i secondini godono nel ridurre nella più schifosa miseria i detenuti, è uan forma di controllo che da potere. Secondo me hanno goduto eccome al pensiero non solo dell’ucisione degli animali ma anche a come i detenuti avrebbero reagito e sofferto per questo.

  5. I soliti 3 criminali che purtroppo si nascondono dietro una divisa.
    Questa gente deve iniziare a morire, VAFFANCULO!

    Chi è il criminale adesso?

    Appoggio un link se posso…
    http://www.giornalettismo.com/archives/644265/i-cani-dei-detenuti-uccisi-a-colpi-di-badile/

  6. Che vergogna! Prendersela con dei poveri cuccioli… Non basta che si facciano riconoscere perchè non amano molto gli animali, visto che vivono di pastorizia, devono anche fregiarsi del titolo di ammazza cuccioli indifesi!! Ergastolo per tutti ci vorrebbe.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com