Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Brescia: seghe a lame rotanti per tagliare le corna ai vitelli, sequestrato allevamento

Brescia: seghe a lame rotanti per tagliare le corna ai vitelli, sequestrato allevamento

È stato sequestrato un allevamento di Chiari, nel bresciano, che ospitava quasi 350 vitelloni ritrovati mutilati e feriti.

È questo il degradante spettacolo che si sono trovati di fronte le Guardie Zoofile OIPA durante un sopralluogo nel cascinale: agli animali veniva praticato il dehorning (decornazione, di cui avevamo parlato esaustivamente in questo dossier) con l’ausilio di seghe a lame rotanti.

Almeno dieci esemplari sono stati ritrovati chiusi in un recinto, con la testa completamente insanguinata e le ferite ancora aperte.

Poco distante, un altro recinto che conteneva 25 vitelloni vittime dello stesso trattamento alcuni giorni prima.

Secondo gli operatori dell’allevamento, mozzare le corna a vivo utilizzando una comune sega rotante era “prassi aziendale”. Un po’ come se mozzare i lobi delle orecchie di un essere umano con un trinciapollo fosse normale e tollerabile.

Gli animali vittime del dehorning sarebbero stati mutilati ben oltre il limite di legge, che prevede l’intervento entro le prime tre settimane di vita e alla presenza di un veterinario: hanno infatti dalle 31 e le 56 settimane.

Il dehorning è una pratica crudele e sadica che andrebbe bandita, a prescindere dall’età dell’animale.

Di seguito, un documentario sotto copertura svela la pratica negli allevamenti esteri.

Nella foto: un animale appena decornato (foto Loren Kerns-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Che tristezza, ‘zzo siamo diventati!
    E’ proprio vero che la realtà supera l’aberrazione..

  2. leggo il terrore nei suoi occhi, che schifo che mi fa la specie umana

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com