Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [FOTO] Bologna: sta meglio la volpe presa nella tagliola e amputata della zampa

[FOTO] Bologna: sta meglio la volpe presa nella tagliola e amputata della zampa

Sta meglio la piccola volpe rimasta vittima di un atto di bracconaggio al Parco dei Sassi, nel bolognese.

L’abuso era avvenuto verso metà novembre e l’animale, che stava per essere finito dal bracconiere a colpi di badile, era stato portato fortunosamente in salvo da una Guardia del Parco, accortasi dei movimenti sospetti dell’uomo.

L’animale era stato quindi ricoverato presso il Centro Tutela Fauna Selvatica di Monte Adone, molto ben conosciuto per essersi, in passato, preso cura dei lupi Navarre e Petra.

Ed è proprio dal Centro che arrivano ora notizie confortanti sulle condizioni della piccola volpe, la cui zampa maciullata dalla tagliola è stata amputata.

Dichiara Elisa Berti: “La ferita alla zampa si è ormai rimarginata, alcune terapie sono terminate e con piacevole sorpresa si sta riprendendo molto più velocemente delle aspettative”.

La Berti spiega che la volpe “è stata trasferita in una struttura esterna in cui è ancora tenuta sotto controllo, ma dove ha più spazio per muoversi. Riesce ad arrampicarsi e persino a scavare velocissima con la sola zampina anteriore sinistra”.

Dal Centro Monte Adone arrivano dunque eccellenti aggiornamenti per questo animale che, se non fosse stato per l’intervento del guardiaparco, sarebbe senz’altro morto.

Elisa conclude: “Documenteremo tutte le fasi della sua riabilitazione. Quello che ci dà da pensare però è che, mentre noi da un lato ci prodighiamo per questo splendido esemplare, decine di altre volpi vengono uccise come previsto dai piani di abbattimento autorizzati dalla Provincia di Bologna”.

Nelle foto: le condizioni al ricovero della piccola volpe e quelle attuali (fonte Centro Recupero Fauna Selvatica Monte Adone).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com