Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Appelli / Savona: storno e tordo feriti dai cacciatori non potranno più volare, cercano casa

Savona: storno e tordo feriti dai cacciatori non potranno più volare, cercano casa

Sono state le Guardie Zoofile dell’ENPA a soccorrere, nei giorni scorsi, due uccelli ritrovati gravemente feriti da pallini di fucile a Savona. Si tratta di uno storno e di un tordo che, nonostante le cure, non saranno mai più in grado di volare.

È quindi indispensabile che questi animali che in natura non potrebbero più sopravvivere trovino una casa che li accolga. Per loro, i volontari cercano una famiglia che abbia a disposizione gabbie capienti e che accetti di lasciarli liberi in casa almeno qualche ora al giorno.

Oltre allo storno e al tordo, le Guardie Zoofile sperano di trovare un adottante anche per una cornacchia (nella foto), anch’essa colpita da un cacciatore e anch’essa, sfortunatamente, non più in grado di volare.

ENPA, in una nota, dichiara: “L’associazione continua a garantire sempre più faticosamente il soccorso e la cura degli animali selvatici feriti e in difficoltà e a far fronte alle notevoli spese relative (sono quasi 1900 i soggetti ricoverati quest’anno), in attesa che la Provincia, titolare per legge dei soccorsi, rinnovi con l’associazione la relativa convenzione scaduta ormai da 11 mesi”.

Chi potesse dare una mano a questi volatili può contattare telefonicamente ENPA Savona dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19, al numero 019 824735.

Nella foto: la cornacchia ferita (fonte IVG).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com