Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Sudafrica: mamma rinoceronte cerca di salvare il cucciolo dai bracconieri. Uccisa

Sudafrica: mamma rinoceronte cerca di salvare il cucciolo dai bracconieri. Uccisa

Una strage si è compiuta negli scorsi giorni in Sudafrica, nella riserva di Finfoot Lake nei pressi di Sun City.

Otto rinoceronti sono rimasti uccisi per mano dei bracconieri e una madre ha disperatamente cercato di salvare il suo cucciolo di diciotto mesi dall’aggressione dei cacciatori.

L’aggressione si sarebbe svolta nel corso di un lungo assedio durato quattro o cinque giorni.

Mamma rinoceronte, un esemplare di 24 anni di nome Longhorn, è stata gravemente ferita e con le sue ultime energie ha guidato il suo cucciolo nei pressi di una fattoria, dove forse riteneva potesse essere al sicuro.

I bracconieri hanno raggiunto gli animali e hanno sferrato il colpo di grazia alla madre, procedendo poi a mutilarla del corno. Infine se la sono presa con un giovane esemplare, abbattuto anch’esso e ugualmente mutilato.

Il suo corpo senza vita è stato trovato dai ranger accanto a quello dei Longhorn.

Uno dei residenti della fattoria ha dichiarato: “Vedere gli animali uccisi per lo sfruttamento è come entrare in casa e piangere un parente che è morto”.

“Stiamo perdendo questa guerra, e chiunque pensi che esista una soluzione rapida al problema vive nell’assoluta negazione”, gli ha fatto eco Pelham Jones, presidente dell’Associazione Rhino Owners.

Dopo la mattanza, cinque uomini sono stati arrestati e dovranno comparire in tribunale nei prossimi giorni per difendersi dall’accusa di possesso illegale di armi da fuoco e caccia di frodo.

Il cucciolo di Longhorn sopravvissuto all’attacco è stato trasferito in un luogo sicuro e segreto assieme ai pochi altri superstiti della strage.

Nelle foto: l’esito della mattanza. Longhorn senza vita a terra e il suo cucciolo disorientato poco distante (fonte Schnauzi).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Che mondo di merda, e che tristezza.
    Io mi domando, in un posto dove la vita non vale un cazzo, (fino ad un ventennio fa circa c’era l’apartheid), se non sia meglio punire i criminali con la pena più dura, cioè la fucilazione sul posto.
    Purtroppo ci sono i falsi diritti umani a fottere le persone…che non hanno fatto nulla e a lasciare impuniti criminali ed assassini come questi!

    Che brutta cosa, mi dispiace per questi rinoceronti, scommetto che se non avessero il corno d’avorio li sfrutterebbero in un altro modo.
    Poveri animali in mano all’uomo..

  2. Povero piccolo….. E’ di una tristezza infinita questa fotografia…. Capisco che la gente muoia di fame e per tirare su dei soldi se la prende con gli animali ma questo schifo deve finire!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com