Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Belluno: uccide un capriolo e lo nasconde in un sacco. Colto in flagrante

Belluno: uccide un capriolo e lo nasconde in un sacco. Colto in flagrante

È stato colto in flagrante mentre cercava di nasconderne il corpo in un sacco nero, il bracconiere responsabile dell’uccisione di un capriolo a Fonzaso, nel bellunese.

A sorprenderlo gli uomini del Corpo Forestale dello Stato e della Polizia Provinciale, che hanno dato comunicazione alla Provincia in merito alle sanzioni da attribuirgli e alla sospensione della licenza di caccia, poiché il tesserino regionale ometteva l’annotazione dell’abbattimento.

L’operazione antibracconaggio è stata portata a termine dopo che alle forze dell’ordine erano giunte numerose segnalazioni di abbattimento abusivo di animali nei boschi di Arten.

L’animale ucciso, un giovane capriolo femmina, è stato freddato con un colpo di carabina sparato a distanza ravvicinata.

Foto: il corpo senza vita del giovane capriolo nel sacco (fonte Corriere delle Alpi).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Io mi domando solo come si fa a sparare a un animale che si fa i cazzi suoi..
    E’ proprio uno schifo, un povero animale neanche in pace può stare lontano da tutti, nonostante gli abbiamo ridotto sensibilmente l’habitat, li andiamo pure a cercare per ucciderli!
    Ma che razza di mondo è?

    E basta che avete rotto il cazzo con stà caccia, che ammazzate pure i bambini per divertirvi,
    Vigliacchi di merda!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com