Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / WWF contro cacciatori: durante l’alluvione spari sugli animali indifesi

WWF contro cacciatori: durante l’alluvione spari sugli animali indifesi

Il WWF di Grosseto mette da parte la diplomazia e attacca apertamente i cacciatori che, dopo l’alluvione nella zona sud della provincia, hanno sparato senza remore contro gli animali indifesi.

La notizia è stata riportata nelle scorse ore da La Nazione, e sottolinea come le doppiette siano state puntate soprattutto sui volatili che, privati dei loro nidi e disorientati dal maltempo, si trovavano privi qualunque protezione.

Sono state prede facilissime, i fagiani e le anatre massacrate a fucilate nelle ore successive all’alluvione. Fabio Cianchi, responsabile provinciale del WWF, commenta: “Nonostante sia vietato cacciare sul territorio alluvionato come in quello ricoperto da neve, molti sciacalli umani hanno girovagato in lungo e in largo alla ricerca di prede facili”.

“Forse sarebbe stato meglio incontrarli con una pala in mano o con una parola di conforto per le persone coinvolte nella tragedia, o forse sarebbe bastato sapere che rispettavano la legge”.

Parole pesanti, che alterano forse definitivamente l’equilibrio sottile tenuto in piedi per molti anni.

“Quello che mi dispiace è che le associazioni venatori non hanno denunciato tutte queste nefandezze”, continua Cianchi. “La Provincia e gli ATC non hanno mai pensato che forse sarebbe stato meglio bloccare la caccia. E adesso l’ennesimo scempio che prosegue in un periodo dove ci sarebbe da pensare ad altro invece che a sparare ad animali indifesi”.

La questione delle prede facili perché rese particolarmente inermi a causa dell’alluvione, tuttavia, non riguarda soltanto la provincia di Grosseto. Solo qualche settimana fa, nella veneta Latisana, alcuni cacciatori hanno aperto il fuoco contro i cinghiali messi in ginocchio dal maltempo e che, privati delle loro tane, cercavano di fuggire alla ricerca di un rifugio.

Nella foto: uno degli animali rimasti senza casa durante l’alluvione degli scorsi giorni (fonte La Nazione).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Sono dei maledetti!!! Spero che il karma li ripaghi con una moneta crudele quanto la loro.

  2. Invece di dare una mano per aiutare le persone in difficoltà i cacciatori e quindi i bracconieri si sono divertiti a sparare sugli animali spaventati a causa della catastrofe.
    Bello.
    Beh non c’è da dire molto su individui senza etica ne morale, sempre pronti a sparare a chiunque, animali o persone non fa differenza, l’importante è distruggere.
    Sparatevi tra di voi che è meglio.

  3. Personalmente non mi sento male quando si sentono notizie di cacciatori che si sparano uno con l’altro.. Sono i loro rischi del mestiere, peggio per loro se ci rimettono la vita. Se se ne stessero a casa a guardare la televisione anzichè andare ad uccidere animali sarebbe molto meglio!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com