Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / L’Albania e il “grottesco imbarazzo” del massacro degli agnelli per l’indipendenza

L’Albania e il “grottesco imbarazzo” del massacro degli agnelli per l’indipendenza

 

Si è saputo piuttosto tardi, dell’orrido massacro di agnelli previsto in Albania nella giornata di oggi, durante la celebrazione dei cent’anni di indipendenza del Paese.

Anche organi di stampa ufficiali come il Guardian ne hanno dato notizia soltanto ieri, mentre a casa nostra l’associazione Animal Amnesty ha indetto un mail bombing nei confronti dell’ambasciata albanese in Italia.

Quello che si sa rispetto alla questione è che l’eccidio è stato organizzato dal governo albanese e dal suo Primo Ministro, Sali Berisha. Inevitabili le proteste, la costernazione, l’indignazione anche dall’interno del Paese – dove qualcuno ha definito il massacro “una grottesca fonte di imbarazzo”.

Lo scorso lunedì, i membri dell’opposizione appartenenti al Partito Socialista hanno protestato fuori dall’ufficio del Primo Ministro, mostrando enormi gigantografie di agnelli.

Tre capi di Stato e almeno cinque leader di governo sono attesi oggi nella capitale albanese Tirana per partecipare alle celebrazioni, durante le quali gli agnelli dovrebbero essere macellati, cucinati e serviti agli ospiti accomodati ad un tavolo lungo 200 metri. Una sorta di banchetto medioevale che lascia senza parole.

Dichiara Erjon Veliaj, portavoce della Gioventù Socialista albanese: “Questo Paese non è, tradizionalmente, molto vegetariano, mettiamola così. I problemi relativi all’abuso sugli animali non sono considerati importanti. Ma glorificare un’azione del genere dà a questa società una reputazione che non merita”.

Aggiunge Veliaj: “Penso che ci siano molte cose da celebrare in Albania, come Madre Teresa o i Blues Brothers ed è sconcertante che vi sia questa grottesca fon te di imbarazzo”. Madre Teresa era albanese, mentre John Belushi, star del cult movie, era figlio di emigranti albanesi in America.

L’80% della popolazione albanese è, secondo il Guardian, di religione musulmana. I rimanenti, professano invece la fede cattolica o ortodossa.

Secondo quanto riportato nelle scorse ore dall’agenzia di stampa Geapress, il massacro sarà forse evitato. L’associazione Animal Rights in Albania avrebbe infatti comunicato che probabilmente la mattanza non si farà e ha riferito di “informazioni contraddittorie da parte dei media”.

Animal Rights Albania, sulla sua pagina Facebook, scrive infatti che non sembrerebbero esserci notizie ufficiali in merito al luogo preciso della macellazione di massa a Tirana. Le proteste che hanno tenuto banco negli scorsi giorni sono invece confermate: mille firme sono state raccolte in solo quattro giorni e inviate al Primo Ministro perché riconsiderasse la sua decisione.

Per il momento, dunque, senza nessuna conferma ufficiale in merito, l’unica cosa che resta da fare è attendere.

Nella foto: un agnello appena ucciso (repertorio. Fonte Peretzp-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Marilena Albiero

    Non c’è nessun paese al mondo che sia immune dalla crudeltà verso i nostri fratelli animali. Ma che sia il governo a organizzare una qualunque forma di crudeltà supera la mia comprensione! E per festeggiare l’indipendenza poi! Forse dagli ovini come dice Johnny.

  2. Ma a cosa servirebbe questo?
    No dai, seriamente non ho capito che cosa c’entrano gli agnelli massacrati col festeggiare il secolo d’indipendenza.
    Chi erano gli oppressori gli ovini?
    Non capisco il nesso logico, semmai c’è. Ad ogni modo uno schifo allucinante.

  3. E’ incredibile che nell’Europa del terzo millennio rappresentanti di istituzioni statali possano concepire idee di un così profondo degrado culturale. E’ a dir poco vergognoso!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com