Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Imperia: nel cassonetto due tacchini vivi e interiora di cinghiale

Imperia: nel cassonetto due tacchini vivi e interiora di cinghiale

Li ha trovati per caso, il cittadino che aveva aperto il cassonetto per gettarvi la spazzatura.

Se ne stavano sul fondo, i due tacchini, ancora vivi ma ormai in condizioni disperate, dopo che qualcuno aveva deciso di disfarsi di loro come se fossero stracci vecchi. Accanto a loro, un sacco pieno di interiora di cinghiale che potrebbe essere ricondotto ad un atto di bracconaggio.

Il fatto è avvenuto a Villa Viani, frazione di Pontedassio, in provincia di Imperia, e ha fatto scattare l’inevitabile denuncia contro ignoti.

Il cittadino che ha trovato i volatili ha immediatamente contattato i Carabinieri che, a loro volta, hanno telefonato alla LIPU.

I volontari LIPU hanno richiesto quindi l’intervento del Corpo Forestale dello Stato.

I tacchini dovevano trovarsi sul fondo del cassonetto da diverse ore, considerato il fatto che si reggevano ormai appena sulle zampe. L’ATC ha provveduto al loro recupero per garantire cure veterinarie adeguate. Tuttavia, secondo la Stampa, dopo oltre ventiquattro ore i volatili non erano ancora stati visitati perché i veterinari convenzionati con l’ATC erano indisponibili.

Risulterebbe che almeno uno degli animali sia già morto.

Nella foto: uno dei due tacchini sul fondo del cassonetto (fonte La Stampa).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. Che tristezza, veramente brutto.
    Mi dispiace per questi animali, buttati via come niente, le istituzioni dovremmo iniziare a non pagarle più visto che neanche si presentano sul posto di lavoro, vaffanculo!

  2. La cosa grave è che le persone se ne fregano degli animali, pensano che siano oggetti, li sfruttano solo per il loro uso e consumo e quando succede come a mio marito che fa casino e si oppone a questo abominio, viene pure denunciato!!! Incredibile… Difendere gli animali per alcuni è incomprensibile evidentemente…

  3. Marilena Albiero

    E poi parliamo tanto del Sud! Ma qui siamo in pieno Nord e anche se i cittadini dimostrano buona volontò e senso civico nel contattore chi deve intervenire, come sempre, le istituzioni sono “indisponibili”. Poveri tacchini, poveri cinghiali e poveri noi che viviamo in un mondo indifferente e crudele!

  4. ma che vergogna!

  5. Che vergogna! Anche a Imperia, città in cui vivo, non esiste per alcune persone il rispetto per gli animali! Del resto, un anno fa, avevano ucciso una femmina di cinghiale proprio davanti a casa mia. I suoi cuccioli erano riusciti a scappare ma la polizia provinciale aveva detto di aver fatto il proprio dovere. Peccato che poi per vie traverse abbiamo scoperto che in realtà li aveva chiamati una nostra vicina per lamentare i danni dei cinghiali nel suo orticello… E siccome la signora ha conoscenze in alto è riuscita a far abbattere il cinghiale nelle vicinanze delle case e mio marito è stato denunciato per essersi opposto alla polizia provinciale.. Che schifo.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com