Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Brescia: cani di razza maltrattati sequestrati da un allevamento, abusi fisici e psicologici

Brescia: cani di razza maltrattati sequestrati da un allevamento, abusi fisici e psicologici

OIPA è intervenuta per sequestrare 41 cani detenuti in pessime condizioni presso un allevamento di Brescia.

La notizia è stata riportata da Il Giorno negli scorsi giorni.

Secondo l’Organizzazione, gli animali soffrivano di pesantissimi abusi fisici e psicologici: privati dello spazio, costretti a vivere tra le loro stesse feci e in taluni casi maltrattati, i cani sono stati ora ricoverati per accertamenti.

L’intera struttura è stata posta sotto sequestro preventivo su ordine del sostituto procuratore Roberta Amadeo e un’indagine è stata aperta. Fino ad ora, soltanto il proprietario dell’allevamento risulta denunciato per maltrattamento di animali e condizioni di detenzione incompatibili con la propria natura e produttive di gravi sofferenze.

Tutti i cani sequestrati appartengono a razze particolarmente gettonate: maltese, carlino, cocker, pastore tedesco, barboncino, beagle, yorkshire, bassotto, pinscher e border collie.

Secondo Anna Corsini di OIPA, l’obiettivo dell’allevamento era chiaro: “lucrare sugli animali per ottenere il massimo guadagno. Vendere e comprare la vita di esseri senzienti è eticamente inaccettabile, ancor più se dietro l’apparenza dell’allevamento patinato si cela il maltrattamento”.

Foto: repertorio (fonte pretendtious-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com