Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [VIDEO SPETTACOLARE] Riflettori accesi sulla macchina perfetta chiamata “gatto”

[VIDEO SPETTACOLARE] Riflettori accesi sulla macchina perfetta chiamata “gatto”

Il video che proponiamo in chiusura di articolo mostra una macchina perfetta chiamata “gatto”.

Diceva Leonardo da Vinci che “Il più piccolo del felini è un capolavoro”, e aveva ragione. Le riprese girate in Cina da parte di un orgoglioso “compagno umano” del micio lo confermano appieno.

Poco meno di tre minuti in cui l’animale dimostra tutta la sua proverbiale agilità, l’infinito controllo muscolare, la mira micidiale che da sempre lo rende una delle macchine più perfette mai partorite dalla natura.

Il concetto del video è molto semplice. Il micio in questione ama saltare, e ama il suo topino di pezza. Il giocattolo viene quindi fatto dondolare dal soffitto ad altezze sempre maggiori.

Riuscirà il gatto ad afferrarlo, o quantomeno a colpirlo?

Vi possiamo già anticipare che il micio protagonista del filmato arriva tranquillamente a spiccare balzi (da fermo) di quasi due metri.

Quello che tuttavia rende questo documento particolarmente interessante è la cura con cui è stato realizzato. Siamo certi che non avete mai osservato il salto di un felino da tante angolazioni diverse, e persino in slow motion, come in Matrix, in modo da permettere all’osservatore di gustarsi ogni minimo movimento muscolare.

Focus Junior sottolinea che l’agilità proverbiale del gatto è dovuta alla sua anatomia. Non solo i gatti planano a terra ad una velocità molto ridotta grazie alla distribuzione del peso su una grande superficie del corpo, ma grazie ad uno spettacolare “sesto senso” sono in grado di raddrizzarsi in volo utilizzando la coda come timone (riflesso di raddrizzamento aereo, così peculiare da essere persino oggetto di studi).

E se quando corre il gatto arriva all’impressionante velocità di 50 km/h, nel salto la potenza è tutta nei muscoli localizzati nella regione posteriore del corpo. Grazie alla particolare struttura anatomica di ginocchia e caviglie, creata da Madre Natura per permettere anche mobilità laterale, l’energia di un balzo è sufficiente per dirigere il micio nella direzione che desidera, in un mix perfetto di velocità e potenza.

La mira – assolutamente micidiale – e la freddezza con cui questo predatore si concentra sulla sua preda (in questo caso un inerme topino di pezza) fanno il resto.

Un video assolutamente da vedere.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com