Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [FOTO E VIDEO] Siria: la carezza del ribelle al gatto randagio durante i bombardamenti

[FOTO E VIDEO] Siria: la carezza del ribelle al gatto randagio durante i bombardamenti

La foto che mostriamo in apertura di articolo sta da qualche tempo girando per la rete.

È stata scattata in Siria, nella città di Aleppo, lo scorso 22 ottobre 2012.

Ritrae un membro del Free Syrian Army, il fucile in grembo, gli occhi fissi sul gatto randagio che sta accarezzando tra le rovine della città.

Il volto dell’uomo è rilassato e al contempo pensieroso, mentre il piccolo felino rosso si alza sulle zampe posteriori per incontrare l’imprevisto gesto di affetto.

Un momento brevissimo immortalato per sempre e reso inizialmente pubblico da Reuters, e che ora diventa di tutti, assieme alla speranza che una maggiore umanità e compassione siano possibili, tanto nei confronti dei nostri simili quanto delle altre specie, che colpa certamente non hanno dei dissidi prettamente umani che devastano il mondo.

Gli animali (e, naturalmente, non solo) sono tra le vittime più innocenti delle guerre umane. Ci si trovano in mezzo senza possibilità di fuggire. È il caso dei gorilla del Virunga, “bersagli collaterali” nel mirino delle milizie regolari della FARDC e del gruppo ribelle M23, di asini ignari caricati di esplosivo e trasformati in bombe viventi, ma anche della leonessa il cui video riportiamo in chiusura di articolo.

Le riprese arrivano da Tel Aviv, Israele. L’animale, rinchiuso all’interno dello zoo safari Ramath-Gan e in procinto di consumare un pasto, si alza improvvisamente, allarmato.

Un istante dopo, il video intercetta l’arrivo di due missili – di cui Hamas ha rivendicato successivamente la proprietà. Il video è stato caricato in rete soltanto qualche giorno fa, il 18 novembre scorso.

Nella foto: la carezza del ribelle al gatto (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com