Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Brescia: fermato traffico di cuccioli dall’Est, venivano venduti in rete

Brescia: fermato traffico di cuccioli dall’Est, venivano venduti in rete

Beagle, Golden Retriever, Pechinesi, Maltesi, Yorkshire, tutti di otto settimane di vita circa. Venivano importati illegalmente da Romania e Ungheria e poi venduti in internet.

Questo è il quadro profilato dalle forze dell’ordine in merito allo smantellamento dell’ennesimo traffico di cuccioli dall’Est europeo.

La vicenda arriva da Bedizzole, nel bresciano, dove un cittadino rumeno di 30 anni è stato denunciato a piede libero nel corso di un’operazione di Carabinieri e guardie ANPANA.

Secondo quanto ricostruito, i cuccioli “erano di otto settimane circa e venivano trasportati in maniera totalmente illegale in quanto, per poter essere importati, devono aver compiuto almeno dodici settimane e devono viaggiare su mezzi autorizzati”.

Sequestrati anche quattro cani (due Pechinesi, un Golden Retriever e un Beagle) ritrovati all’interno dell’abitazione privata del denunciato.

Foto: repertorio (fonte basykes-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com