Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Vicenza: gatto trafitto da freccia a pochi metri da casa, salvo per miracolo

Vicenza: gatto trafitto da freccia a pochi metri da casa, salvo per miracolo

Chi ha scoccato la freccia che ha trafitto da parte a parte il corpo del povero Pier? È la domanda che le Guardie Zoofile si pongono nella vicenda del micio gravemente ferito a Creazzo, nel vicentino.

Il fatto è accaduto alla fine di settembre, ma il Movimento Protezionista Vicentino ne ha dato notizia solo in questi giorni ed è Geapress a rendere noti i particolari.

Secondo il dottor Andrea Rubin, che ha operato Pier, il gatto presentava “un dardo infilato nel sottocute, tramite un foto di entrata nella spalla destra e uno di uscita nel fianco sinistro all’altezza della terza vertebra lombare”.

Sempre secondo il referto veterinario, l’animale si presentava “in stato di forte shock ipotermico”.

Pier è stato operato e la freccia rimossa.

Il micio era uscito di casa come sempre e si era allontanato soltanto di qualche centinaio di metri. Poi era stato colpito e si era trascinato verso casa. Ne aveva raggiunto il giardino e lì si era accasciato, trafitto da parte a parte.

È stato fortunato. Una ferita del genere avrebbe anche potuto ledere organi vitali e invece Pier è sopravvissuto.

Tuttavia, lo shock per quanto accaduto è molto forte e non avere individuato i colpevoli di un gesto così vigliacco e abietto preoccupa non poco.

Inoltre, Pier è rimasto fortemente traumatizzato dall’abuso e a renderlo noto sono gli stessi proprietari, che lo definiscono “terrorizzato al minimo rumore, come il ronzio di una mosca”.

Non è la prima volta, secondo il Movimento Protezionista Vicentino, che gli animali (domestici e non) vengono colpiti dalle frecce. Assieme alle fucilate e ai bocconi farciti al veleno, i dardi stanno diventando uno dei metodi d’elezione per liberarsi di chi dà fastidio.

Renzo Rizzi, coordinatore del Movimento, commenta, “questi reati vanno trattati con particolare attenzione, in quanto la morte violenta di un amico a quattro zampe coinvolge emotivamente e negativamente tutta la famiglia, bambini compresi”.

Nella foto: Pier trafitto dalla freccia (fonte Geapress).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. andrebbero fucilati. scorticati eliminati annientati e dimenticati.

  2. Assassini, questi sono degli assassini liberi.
    Andrebbero eliminati, o quantomeno fermati.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com