Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Veneto, l’alluvione agevola i cacciatori: cinghiali in fuga ammazzati a fucilate

Veneto, l’alluvione agevola i cacciatori: cinghiali in fuga ammazzati a fucilate

Qualcuno, nella veneta Latisana, ha pensato bene di approfittare del terrore cieco che si è impossessato degli animali durante l’alluvione. E così, alcuni animali in fuga, cinghiali soprattutto, sono stati abbattuti a fucilate dai cacciatori.

La piena del fiume Tagliamento ha costretto molti animali selvatici ad abbandonare le loro tane e a cercare rifugio vicino ai centri abitati.

Il Messaggero Veneto parla di cinghiali e caprioli che nuotano disperati e che corrono verso una salvezza difficile da trovare.

La maggior parte delle persone che ha assistito alla scena si è impietosita, cosciente di poter fare ben poco per quelle creature disperate e messe in difficoltà dalla corrente violentissima.

Altri sono intervenuti concretamente: Protezione Civile e Polizia Provinciale avrebbero infatti fatto il possibile per offrire riparo agli animali. In effetti, una sessantina tra cinghiali e caprioli ha trovato rifugio negli spiazzi di terra davanti a Sabbionera. Quelli feriti sono stati curati da un veterinario nella mattinata di ieri, dopo essere stati sedati perché non si spaventassero ulteriormente. Sono stati poi trasportati in alcuni centri di raccolta in provincia oppure liberati a nord di Latisana, in un’area non invasa dall’acqua.

Qualche cacciatore, invece, ha pensato bene di tirare fuori la doppietta e approfittare del momento di particolare vulnerabilità degli animali. Attendeva che cinghiali e caprioli mettessero le zampe sulla terraferma e poi apriva il fuoco.

L’ennesima vergogna di uno “sport” al quale solo una parte è cosciente di stare partecipando e in cui l’altra, inesorabilmente, perde il bene più prezioso: la vita.

Foto: un cinghiale cerca la salvezza in Latisana (fonte Il Messaggero Veneto).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. L’unica cosa che mi viene da augurare a certa gente è una fucilata nelle palle e una lunga vita infelice da impotente senza speranza!!! Bastardi!!!

  2. Ecco a cosa pensano i bracconieri cioè i cacciatori, ad ammazzare a tradimento gli animali invece di aiutare il prossimo o fare qualcosa di buono per gli altri.
    Che brave persone, proprio un esempio del cazzo da imitare no?
    Che gente di merda.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com