Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Campobello di Licata: randagio avvelenato salvo grazie all’intervento dei cittadini

Campobello di Licata: randagio avvelenato salvo grazie all’intervento dei cittadini

È quasi un cane di quartiere, il randagio avvelenato e soccorso grazie al tempestivo intervento dei cittadini, a Campobello di Licata.

L’animale, che vive stabilmente in piazza Aldo Moro, è conosciuto e benvoluto tanto dai negozianti quanto dai residenti della zona ed è quindi stato facile notare che qualcosa, in lui, non andava.

L’animale era rimasto vittima di un avvelenamento, e si trovava riverso al suolo in stato di grande sofferenza.

Attorno a lui si è subito formato un capannello di persone e un veterinario è stato subito contattato.

Dopo un primo soccorso d’urgenza prestato sul posto, il cane è stato trasportato presso uno studio veterinario e, grazie alla tempestività dell’intervento, sembra che si salverà.

I bravi residenti della zona si chiedono ora se sia mai possibile che non sia garantito un controllo del territorio da parte delle istituzioni, soprattutto nelle ore serali e notturne, quando gli animali sono più indifesi.

Nella foto: il primo soccorso al cane avvelenato (fonte Canicattìweb).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Stavolta è andata bene per il piccolo. Ma quando, dico io, quando la pianteranno con queste barbarie????? Ma dove cazzo vanno a prendere tutto quel veleno quei maledetti mostri? Speriamo che il piccolo venga adottato da una brava famiglia, è troppo pericoloso lasciarlo per strada!

  2. Meno male, per fortuna ci sono ancora delle brave persone in giro che sanno qual’è la cosa giusta da fare. Grazie di cuore a tutti coloro che si sono adoperati per aiutare quell’animaletto!

    Ma non si potrebbero mettere le telecamere? (Funzionanti, però…) Sono un vantaggio per un sacco di cose.

    Qualcuno sa come si chiama il cagnolino?

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com