Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Prato: cinghiale ferito arriva in centro. Si mobilitano per salvarlo, ma lui muore

Prato: cinghiale ferito arriva in centro. Si mobilitano per salvarlo, ma lui muore

Era già in condizioni disperate quando è arrivato al centro di Figline, il cinghiale.

Qualcuno gli aveva sparato alle spalle: due colpi d’arma da fuoco che lo avevano centrato in pieno agli arti posteriori.

Si è trascinato fino al centro del paese, accanto al ponte. Erano le dieci e mezzo di sera.

I cittadini che lo hanno visto, all’inizio, erano un po’ spaventati, titubanti.

Poi la compassione ha avuto la meglio e in tanti si sono prodigati per salvare la vita all’animale, ribattezzato “il cinghiale coraggioso”: semplici residenti, volontari della VAB di Prato, persino Carabinieri, Polizia e Guardie venatorie.

È arrivato il veterinario. L’animale era in condizioni di grande sofferenza, e gli è quindi stato somministrato un sedativo perché potesse tranquillizzarsi un po’.

Infine, però, di comune accordo con la Polizia Provinciale, il cinghiale coraggioso è stato abbattuto – si dice per la gravità delle ferite.

Accanto a lui, quasi tutto il paese.

Forse, d’ora in poi, qualcuno guarderà ai cinghiali in maniera diversa.

Nel frattempo, nelle scorse ore sono stati fermati nella zona due bracconieri. Denunciati, i due si sono visti sequestrare trappole non consentite: sono stati ben sette i micidiali lacci in acciaio ritrovati disseminati nel bosco. In uno di essi, le forze dell’ordine hanno ritrovato intrappolato un cervo di settanta chili. Già morto.

Nella foto: un cinghiale ferito (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Che tristezza, povera creatura.
    Forse le persone che hanno visto come questo animale abbia cercato di fuggire dalla morte hanno avuto un momento per riflettere e per imparare qualcosa, lo spero.

    La caccia è profondamente sbagliata, lasciate in pace gli animali.

  2. Bracconieri bastardi e vigliacchi!
    Povera creatura… quanto hai sofferto…
    Spero che la gente impari a considerare anche i cinghiali e gli altri animali considerati solo alla stregua di cibo come ciò che in realtà sono: esseri viventi aventi diritto alla vita libera e naturale e non carne da macello. Bisogna svoltare, per il bene di tutti, verso la scelta vegana!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com