Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Svizzera: l’ultimo camoscio bianco ammazzato a fucilate da un cacciatore

Svizzera: l’ultimo camoscio bianco ammazzato a fucilate da un cacciatore

Il cacciatore che, nei boschi dell’Alto Vallese, ha freddato a fucilate l’ultimo esemplare di camoscio bianco non sapeva che i suoi “colleghi” avevano deciso di “proteggerlo”.

La notizia è stata riportata nelle scorse ore da Il Giornale.

L’animale era tenuto d’occhio da qualche anno dai valligiani e c’era un tacito accordo in merito alla sua protezione: il prezioso camoscio bianco non andava cacciato. Tra l’altro, l’esemplare in questione aveva – come molti albini – alcuni problemi di salute: i suoi delicatissimi occhi faticavano a funzionare bene alla luce del sole.

La rara, particolare creatura era diventata anche oggetto di spedizioni di turisti che, armati solo di macchina fotografica, si portavano a casa il ricordo indelebile di un animale bellissimo, e ignaro di tutta l’attenzione che suscitava.

A qualcuno, però, guardare non bastava. E quel mantello immacolato nel verde e marrone del bosco si è rivelato un bersaglio fin troppo facile per il cacciatore che ha puntato il fucile e tirato il grilletto.

Tecnicamente, non ha compiuto un reato: il camoscio è, per legge, una specie cacciabile.

Ma ha compiuto un reato contro la vita, e non perché il camoscio era albino, ma semplicemente perché meritava di essere lasciato in pace, come tutte le creature del mondo.

Nella foto: uno stambecco bianco (fonte Il Giornale).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. non l’abbiamo trovata royalty free. purtroppo in rete non si possono pubblicare foto se non hanno determinati permessi.

  2. no la caccia non mi interessa ma volevo solo dire che era meglio pubblicare una foto con un camoscio albino

  3. uhm, come forse è riportato esplicitamente quando viene segnalata la foto, in calce all’articolo? 🙂 saluti. la tua passione per la caccia (presumiamo) ti ha fatto scappare una riga! 😉

  4. mi dispiace deludere tutti gli appasionati animalisti che non pensavo arrivassero a questo punto, la vostra passione vi spinge si a salvare gli animali ma avete forse sbagliato un piccolo particolare, quello non è un camoscio ma uno STAMBECCO

  5. Quanto sono imbecilli gli uomini, e i cacciatori in modo particolare.
    Non amano la bellezza ma la distruggono… che enorme tristezza…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com