Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Palermo: 63enne uccide un cane a fucilate. Denunciato

Palermo: 63enne uccide un cane a fucilate. Denunciato

Un impiegato 63enne residente a Palermo è stato denunciato dai Carabinieri per aver ucciso un cane a colpi di fucile. L’accusa è aggravata anche dai futili motivi e dalla crudeltà.

L’episodio è avvenuto la settimana scorsa, quando una chiamata al 112 ha segnalato almeno tre spari in rapida successione in via del Levriere, nel capoluogo siciliano.

I militari si sono precipitati sul posto, appena in tempo per scorgere un meticcio bianco e marrone ferito e sanguinante trascinarsi fuori da un terreno.

Immediatamente dopo, l’animale si è lasciato cadere al suolo ed è spirato per la gravità delle ferite, che risultavano essere state inflitte prevalentemente nella zona della spalla sinistra.

Il responsabile dell’uccisione si trovava ancora all’interno del terreno, con il fucile in spalla, e stava tentando di allontanarsi indisturbato.

Nonostante l’arma fosse ancora calda, il 63enne ha dapprima negato di aver fatto fuoco, per poi successivamente confessare. A suo dire, aveva paura di essere aggredito.

L’uomo è stato deferito in stato di libertà. Il fucile, un Benelli calibro 12 regolarmente detenuto, è stato sequestrato.

Foto: repertorio (fonte CJ Sorg-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Andiamo avanti a denunce sì… che così ingrassiamo tribunali, avvocati e magistrati, bene così!
    La Giustizia intanto sotto tutte le stronzate marcisce, bello!

    No alla caccia e No ai vecchi coi fucili!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com