Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Palermo: Salvo, il cane che beveva “l’acqua del cesso”, sta un po’ meglio

Palermo: Salvo, il cane che beveva “l’acqua del cesso”, sta un po’ meglio

È la stessa OIPA ad aggiornare con un breve comunicato sulle condizioni di Salvo, il cagnolino ritrovato chiuso in un bagno a Palermo.

Della vicenda avevamo parlato più esaustivamente in questa news.

Il cucciolo, dell’età di circa sette mesi, è scampato alla morte grazie all’intervento della delegata OIPA Daniela Brunetto e della dottoressa Giuliana Romeo, veterinaria.

Ora il piccolo è in fase di recupero: ritrovato ridotto ad uno scheletro, privo di cibo e con a disposizione solamente l’acqua del water, Salvo sarebbe stato destinato ad una morte certa.

Gli occhi scuri e profondi di Salvo testimoniano una bontà ed una curiosità per la vita che è difficile non notare.

Mentre, lentamente, recupera il peso forma e le forze che un cucciolo della sua età dovrebbe avere, si apre per lui anche un mondo nuovo, fatto di esperienze ben diverse dal trascorrere la vita chiuso in un bagno minuscolo, costretto a giacere sulle proprie feci.

I veterinari sono intervenuti su Salvo con un diverse flebo ricostituenti e ora il suo stomaco si sta lentamente riabituando ad assumere il cibo.

Per lui, OIPA ha già ricevuto molte richieste di adozione, che vaglierà non appena il cucciolo si sarà completamente ristabilito.

Nel frattempo, lasciamolo dormire tranquillo nella sua prima vera cuccia.

Buona guarigione, piccolo!

Foto: Salvo oggi (fonte OIPA).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Che bella notizia!
    Un po’ alla volta si riprenderà bene dai, forza bellissima creatura!

  2. Amore dolcissimo,
    ti auguro tutto il bene possibile… ed anche oltre l’impossibile!
    Coraggio, piccolino… coraggio. Ce la farai, vero?
    <3
    Maria

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com