Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / [VIDEO] India: la tragedia silenziosa dei leopardi macellati per le loro pelli

[VIDEO] India: la tragedia silenziosa dei leopardi macellati per le loro pelli

È Global Animal a segnalare la tragedia silenziosa che si consuma da tempo in India. Attraverso un rapporto diffuso dal WWF il mese scorso, si scopre che almeno 4 leopardi alla settimana vengono uccisi e successivamente scuoiati per la loro pelle, oppure macellati per le loro ossa.

È l’essere umano a rappresentare la maggiore minaccia per questi animali già in via di estinzione, e attraverso varie modalità, che spaziano dalla riduzione sostanziale dell’habitat (le foreste in cui i leopardi vivevano sono ormai ridotte al lumicino) fino alla caccia selvaggia.

La riduzione dello spazio disponibile spinge questi grandi predatori ad avventurarsi altrove, fuori dalle zone che conoscono, alla ricerca di un po’ di cibo, e qui vengono più facilmente individuati e uccisi.

Attualmente, la popolazione dei leopardi è in netto declino in varie parti del mondo, secondo la lista rossa ICUN.

Secondo le stime dei forestali indiani, nel Paese non restano neppure 10,000 esemplari che vivono costantemente sotto assedio da parte dell’uomo: nazioni come la Cina corroborano il bracconaggio attraverso la richiesta di ossa per la medicina tradizionale. Altri Stati asiatici, invece, prediligono il contrabbando di pelli.

Negli ultimi dieci anni, i leopardi ammazzati per soddisfare i bisogni di questo mercato sono stati circa tremila. Solo in 402 casi si è riusciti a sequestrare le parti dei corpi degli animali uccisi prima che venissero contrabbandate.

Secondo il WWF, dovrebbe essere proprio il governo dell’India a stringere la morsa sui bracconieri, aumentando le risorse a protezione dei leopardi, educando al loro rispetto e studiando meglio le dinamiche del contrabbando.

Chi lo desidera, può firmare questa petizione che chiede il bando dell’uccisione del bracconaggio per questi grandi felini.

Di seguito, lo struggente video che mostra il salvataggio di un esemplare che, a causa della deforestazione, si era avventurato nei pressi di un villaggio precipitando in un pozzo.

Nella foto: il sequestro di teste di grossi felini in India (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Sono d’accordo, si chiama stupidità, idiozia, avidità, indifferenza, ed è una malattia cronica, incurabile, crudele che porta alla morte, ma degli innocenti e del pianeta intero.

  2. Ma di quale cazzo di malattia soffriamo noi umani per non riuscire a sopportare di vedere il bello intorno a noi, perché vogliamo distruggerlo a tutti i costi???
    Dobbiamo scomparire, solo così la Terra si salverà…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com