Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [VIDEO] Orrore Burger King: svelati gli orribili abusi subiti dagli animali

[VIDEO] Orrore Burger King: svelati gli orribili abusi subiti dagli animali

È l’importante associazione animalista Mercy For Animals a mettere in luce i pesantissimi abusi perpetrati dai fornitori di Burger King, la nota catena di fast food.

L’investigazione rivela un grado di sadismo impressionante in quella che è la struttura che, per prima, fornisce Burger King di latticini.

L’azienda, americana dell’Idaho, si è vista piovere addosso accuse di crudeltà animale nei confronti di tre dei suoi lavoranti.

L’investigazione sotto copertura documenta orrori che è difficile ignorare. Lavoranti e manager che, crudelmente, picchiano le mucche, scaricano loro addosso elettricità, torcono loro la coda con la deliberata intenzione di provocare dolore.

E ancora, una mucca a terra che viene ripetutamente elettrizzata, e infine trascinata per il collo attraverso una catena legata ad un trattore.

Le condizioni sanitarie mostrare nelle riprese sono estremamente precarie. I pavimenti sono ricoperti di feci mai pulite, tanto che gli animali scivolano, cadono, si feriscono.

Le mucche, molte delle quali malate o ferite, con lesioni aperte e mai curate, ossa rotte e infezioni diffuse sul corpo, vengono lasciate a soffrire senza adeguato intervento veterinario.

L’investigazione condotta da Mercy For Animals è assai recente, dal momento che risale allo scorso agosto. Le riprese si riferiscono tutte all’azienda Bettencourt Dairies, uno dei maggiori fornitori di latticini per fast food, Burger King in particolare.

Dopo aver visionato le riprese, la discussa dottoressa Temple Grandin, diventata famosa per la sua attività di progettista di attrezzature per il bestiame destinato ai mattatoi, ha dichiarato: “Delle dozzine di video del genere che abbiamo visionato, questo è il più orribile e sconvolgente. Non ho mai visto un tale sadico piacere nell’infierire su animali sofferenti”.

Gli animali impiegati nell’industria casearia sono ben lontani da quelli ritratti nelle pubblicità e prodotti nell’immaginario comune. In effetti, tra le tante forme di abuso perpetrate nei confronti degli animali da cibo, quelle riservate alle mucche da latte sono in assoluto tra le peggiori.

La vita di questi animali è permeata di assoluta sofferenza dal momento della nascita a quello della morte, al mattatoio. Miseria a privazione sono le due caratteristiche chiave della loro esistenza.

Trattate come macchine produttrici di latte, questi animali intelligenti e dalla strutturazione sociale complessa soffrono abusi fisici e psicologici inimmaginabili fin da quando vengono strappati alla loro madre, al momento della nascita. Perché non devono “rubare” neppure un goccio di quel latte che l’uomo vuole per sé.

Scegliete un’alternativa. Scegliete vegan, spezzate il ciclo della violenza.

Di seguito, l’investigazione sotto copertura di Mercy For Animals.

Foto: una delle mucche vittime degli abusi (fonte Mercy For Animals).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Questo video, o forse era un altro – ma tanto sono tutti uguali – lo avevo già visto tempo fa purtroppo.
    Ogni secondo avviene questo, in una moltitudine infinita di posti in tutta la terra.
    Mi dispiace veramente, mi sento male ed incapace.

  2. Ciò che avete scritto è tremendo! Lo si trova anche raccontato nel libro “se niente importa”
    L’industria dei latticini, anche se sembra impossibile è ancora più tremenda di quella della carne. Le sofferenze inflitte alle mucche e agli altri animali da latte sono inmaginabili e prolungate nel tempo!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com