Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Rivarolo e l’allevamento di visoni, il sindaco: “Scandalo per gli animali e non per i bambini”

Rivarolo e l’allevamento di visoni, il sindaco: “Scandalo per gli animali e non per i bambini”

Il sindaco di Rivarolo del Re, nel cremonese, utilizza l’arma più classica per contrastare le proteste all’insediamento di un allevamento intensivo di visoni in città: “CI si scandalizza per l’uccisione degli animali quando ogni anno ci sono migliaia di feti abortiti o bambini che muoiono di fame”.

Un’ovvietà così trita, ritrita e sfinente nella sua pochezza e superficialità da far quasi sorridere. Marco Vezzoni, primo cittadino di Rivarolo del Re, è una di quelle persone convinte che chi ama gli animali non perda tempo con le persone; che a chi fa volontariato animalista non importi “dei bambini che muoiono di fame” e che chi è (giustamente!) infastidito dall’idea di avere sul territorio un lager di animali allevati con metodi intensivi al solo scopo di farne babbucce e copricollo per ricche signore sia, sostanzialmente, un insensibile.

Inutile ribadire, per l’ennesima volta, che si tratta di una scusa di comodo e di una banalità senza fine che non merita neppure una risposta. Inutile anche ripetere che ci si augura, come minimo, che chi se ne esce con tali idiozie sia il primo a trascorrere il suo tempo libero a far compagnia agli anziani negli ospizi, a fare volontariato per i bimbi e i disabili, a trascorrere le sue vacanze nelle missioni africane. Perché sono numerose le persone che si sentono a posto con la coscienza senza fare nulla di concreto per nessuno, ma solo uscendosene con tali amenità.

L’allevamento intensivo di visoni dovrebbe essere installato in zona Colombarola. Vezzoni spiega che “l’estate scorsa una persona della zona, intenzionata ad aprire questo allevamento, è venuta in municipio a chiedere informazioni. Adesso siamo in attesa del parare dell’ASL in merito alle prescrizioni”.

E continua con una stoccata provocatoria nei confronti degli attivisti per i diritti animali: “Se qualcuno ha idea di come un Comune possa impedire di insediarsi ad una attività legittima che rispetti le norme, si faccia avanti”.

L’ex sindaco di Rivarolo Enrico Cirelli si dichiara invece in assoluta opposizione con l’ignavia dell’attuale primo cittadino. Addirittura, è stato proprio Cirelli a rendere nota la notizia negli scorsi giorni auspicando che l’allevamento di animali da pelliccia (con annesso macello) non venga costruito, tanto per motivazioni ambientali quanto per ragioni etiche.

Attualmente, in Italia esistono pochissimi allevamenti di animali da pelliccia, dal momento che il business è sostanzialmente calato negli ultimi quindici anni.

Tuttavia, in Italia soltanto vengono uccisi ogni anno fino a 170,000 visoni, generalmente con il gas. Successivamente, i corpi vengono scuoiati e le pelli rivendute.

Per protestare contro la costruzione del lager di Rivarolo, potete seguire le istruzioni riportate da essereAnimali e partecipare alla manifestazione indetta da NemesiAnimale per il prossimo 3 novembre, in Piazza Roma a Rivarolo alle ore 15.

Per quanto riguarda il sindaco Vezzoni, ci piacerebbe consigliargli di prendere esempio, nell’attitudine e nella sensibilità, dal suo collega Michele De Lucia, primo cittadino di Positano.

Il sindaco De Lucia annullò, nel settembre 2011, un’importante sfilata di pellicce che avrebbe dovuto tenersi nella sua città con una motivazione tanto semplice quanto giusta: non siamo a favore dei maltrattamenti degli animali.

Di seguito, un video che mostra cosa accade negli allevamenti di visoni, ovunque.

Foto: un visone d’allevamento (fonte Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

9 Commenti

  1. CARO IL MIO SINDACO DI RIVAROLO SI VERGOGNI E TACCIA CHE E MEGLIO.

  2. VISONI? MA LA PELLICCIA NON LA COMPRERA’ PIU NESSUNO!

  3. Marilena Albiero

    La scusa è sempre quella: chi ama gli animali e si cura di loro è indifferente ai bisogni degli umani. Ormai non varrebbe nemmeno la pena di ribattere perchè è vero il contrario chi NON si cura degli animali non lo fa nemmeno con gli umani! Il “meschino” sindaco purtroppo è in buona e numerosa compagnia: quanti sono in italia (che non merita merita la maiuscola) gli amministratori inetti come questo qui?

  4. Ma che fenomeno di sindaco hanno a Rivarolo???? Ma per piacere!

  5. La razza umana deve ESTINGUERSI, magari cominciando da sto decerebrato!!!

  6. coi beni della chiesa si sfamerebbe il terzo mondo. e il nostro papa continua ad andare in giro con un ermellino morto addosso.

  7. Sicuramente il sindaco assiste persone disabili, anziani, bambini che muoiono di fame di persona, eh! Ci mancherebbe, vero sindaco?

    Una piccola postilla (quasi OT, quasi..):
    ricordo qualche tempo fa quando la chiesa si espresse sulle estreme condizioni delle povere popolazioni del Corno d’Africa.
    Ricordo con grande amarezza che fu comunicato dai portavoce della chiesa che oramai non c’era più nulla da fare, sarebbero morti di stenti, malattie ed inedia. Era troppo tardi.

    Quando si dice “predicare e non fare nulla”.

  8. Il solito sindaco genialoide di turno eh.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com