Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Viterbo: massacrò e fece a pezzi due cani e minacciò la vicina. Assolto

Viterbo: massacrò e fece a pezzi due cani e minacciò la vicina. Assolto

È stato incredibilmente assolto per incapacità di intendere e di volere il 70enne viterbese che, alcuni mesi fa, si rese protagonista di brutali atti di violenza nei confronti di due cani e di una donna.

Del caso avevamo parlato più in dettaglio in questa news risalente allo scorso aprile.

Tusciaweb pubblica oggi la notizia dell’assoluzione del pensionato, responsabile di aver bastonato a morte un cane, strangolato e fatto a pezzi un secondo e infine puntato un coltello alla gola della vicina di casa.

L’uomo, iniziali V.B. (generalità, come sempre, non note) e residente a Grotte Santo Stefano, era a giudizio per i reati di minacce, evasione dagli arresti domiciliari, maltrattamento di animali e resistenza a pubblico ufficiale.

Lo psichiatra Alberto Trisolini ha dichiarato in aula: “Escludo un problema neurologico, il disturbo è di natura psichica, consistito in un’improvvisa perdita di lucidità che ha reso l’imputato incapace di intendere e di volere al momento dei fatti”.

Il 70enne non verrà neppure ricoverato in casa di cura. Tornerà a casa oggi stesso.

Foto: repertorio (fonte Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Vergogna!!!!!! Siamo sempre alle solite!!!! I delinquenti non pagano mai! Davvero ci vorrebbe il giustiziere della notte, o, per meglio dire, qualche baldo giovanotto amante degli animali, che magari aspetta il mostro in questione tra il chiaro o lo scuro…. e giù legnate sul groppone!

  2. Ma basta… ma non è possibile. Qui ci vuole il giustiziere della notte!!! che ce ne facciamo della giustiza se gli unici che ottengono giustizia sono quelli dalla parte sbagliata???

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com