Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / [PETIZIONE] Il Brasile chiede giustizia per un cane orrendamente violentato

[PETIZIONE] Il Brasile chiede giustizia per un cane orrendamente violentato

La vicenda è di quelle che fanno accapponare la pelle ma, allo stesso tempo, non devono permettere di voltare lo sguardo.

Il Brasile, di certo non uno dei Paesi più evoluti nel suo trattamento degli animali, sta in questi giorni chiedendo giustizia per una cagnolina orrendamente abusata nel bagno di un autogrill, nella città di Cruz Alta.

Le fotografie, che abbiamo deciso di oscurare parzialmente, rendono appieno l’infinito orrore cui l’animale, un esemplare femmina ribattezzato Preta, è stato sottoposto.

Il responsabile del brutale atto di violenza è stato individuato ma non arrestato, e si trova ora in libertà in attesa dell’avanzamento del processo, che inquadra quanto commesso come non ben specificato “reato ambientale” (art. 32 della legge federale 9605).

Le condizioni della cagnolina Preta al momento del ritrovamento erano chiaramente gravissime: l’animale aveva subito una copiosa perdita di sangue dalle parti intime e riportava lesioni interne importanti.

Nonostante il suo stato di salute sia ora migliorato, le tracce del brutale abuso l’accompagneranno per il resto della sua vita.

Le immagini riprese sulla scena del crimine mostrano che Preta ha disperatamente lottato contro il suo aggressore, ma che alla fine ha dovuto sottomettersi al brutale atto di violenza.

Per Petra è stata tenuta, nella giornata di ieri, una manifestazione pubblica organizzata a Cruz Alta dalla Protezione Animali Brasiliana, con l’obiettivo di ottenere il massimo della pena per il violentatore.

Anche dall’estero, tuttavia, è possibile partecipare firmando una petizione internazionale che chiede la stessa cosa.

Se desiderate firmarla anche voi, la trovate a questo indirizzo.

Grazie.

Nella foto: la scena del crimine (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

12 Commenti

  1. Cose così orrende non devono succedere!!!!

  2. Deve pagare x tutto male che fa…
    La morte non è abbastanza pagato…
    Bastardi

  3. Ammazzatelo….farà lo stesso con gli esseri umani…magari con le bambine…..Ammazzatelooooooooo

  4. ……..a morte sto bastardo………!

  5. e una cosa vergogniosa e mi vergognio ogni giorno di fare parte della razza umana non ho parole per descrivere la rabia e il dolore questi che fanno queste cose sono dei virus che devono essere sterminati uno a uno……………senza parole

  6. PENA DI MORTEsolo quella ma prima datelo nelle mani degli animalisti

  7. Signora, il problema che lei riporta è forse l’atto più grave che si possa compiere su questa terra e, purtroppo, di ciò non si parla.
    Costringere bambini ed animali (che sono entrambi esseri innocenti) a compiere questo abominio va punito con la morte.

    Non riesco a credere che si giudichi immorale uccidere qualcuno colpevole di efferati crimini e realmente pericoloso e si possa far passare inosservati reati come quelli riportati nell’articolo o da lei.

    Questo essere inferiore andrebbe ucciso immediatamente, senza torture, prima crepa meglio è per il mondo.
    Sterminio di massa per questa merda! Pulizia col fuoco.
    Personalmente ripristinerei la pena di morte dallo stupro in su, e non scherzo.

    Mi dispiace molto per la cagnolina, spero si possa riprendere meglio e il prima possibile.

  8. Abbattetelo!!!

  9. Una vergogna, questo individuo merita la pena di morte ….. Firmato e condivido immediatamente

  10. UNO SCHIFO NEL VERO SENSO DELLA PAROLA,CASTRATELI CHIMICAMENTE!!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com