Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / UK: lasciò morire di fame cucciolo chiuso in gabbia, non andrà in carcere

UK: lasciò morire di fame cucciolo chiuso in gabbia, non andrà in carcere

Non andrà in carcere la 27enne inglese responsabile di aver lasciato morire di fame un cucciolo di Pastore Tedesco dopo averlo rinchiuso in una microscopica gabbia.

Del fatto, particolarmente odioso e avvenuto qualche mese fa, avevamo parlato più in dettaglio in questo articolo.

Stacey Lockhurst aveva privato di cibo e acqua il piccolo Jack, un cucciolo, lasciandolo a morire di inedia all’interno della gabbia nella quale era stato segregato. Una violenza così inaudita da lasciare senza parole, paragonabile all’assassinio premeditato ma che non ha impressionato la giuria che ha giudicato l’aguzzina.

La Lockhurst non finirà in cella neppure per un giorno.

L’intera vicenda del povero Jack, la cui foto – che lo ritrae ormai senza vita dentro la gabbia – ha fatto il giro del mondo negli scorsi giorni – ha qualcosa di torbido e le polemiche non mancano. In particolare, colpita è la protezione animali inglese, la RSPCA, che aveva tempo addietro visitato il cane e, pur trovandolo vittima di incuria, non aveva provveduto a sequestrarlo.

Responsabile dell’atroce morte di Jack non è soltanto la Lockhurst, ma anche il suo fidanzato 25enne Paul Brunsden, punito dal tribunale con soli cinque mesi di carcere e con il bando a detenere animali: praticamente uno schiaffetto sulla mano.

Ora, lo shock dell’assoluta mancanza di pena alla donna, che potrebbe aver influenzato la giuria con alcune manifestazioni di pentimento.

Gli animalisti inglesi sono particolarmente sconcertati dalle atrocità – troppe – di questa vicenda. In molti hanno già segnalato che non effettueranno più donazioni alla RPSCA, reindirizzandole invece verso altre associazioni di maggiore affidabilità.

Nella foto: il corpo senza vita di Jack al momento del ritrovamento (fonte Examiner).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. micaela cadorin

    A me sembrano dei disgraziati! Secondo loro è normale questo tipo? Questi quandosi sono stancati degli animali, passano ai bambini!

  2. …mi fanno schifo, mi fa schifo, spero crepi, anzi crepino! Se c’è un essere supremo, un ordine delle cose, spero intervenga presto, con questi esseri inutili e ce ne liberi…

  3. Povera creatura innocente, vittima di un orrore infinito. Siano maledetti loro, chi non li ha fermati (il cucciolo era da sequestrare subito!!!! non dare un’ammonizione e lasciarlo lì a morire in modo atroce!!!) e i giudici, che hanno pensato forse che la morte di un cane non meritasse una punizione esemplare! Che rabbia! Spero anch’io che sia la vita a punire queste persone marce nel profondo!
    Quella foto fa tanto, troppo male e sapere che nulla è stato fatto per dare giustizia ad un fatto così grave fa stare ancora peggio!

  4. francescamanimali

    se anche in UK succede questo, non ho davvero più nessuna speranza…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com