Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / Crotone: Vigili del Fuoco salvano cucciolo di volpe semistrangolato da un cappio

Crotone: Vigili del Fuoco salvano cucciolo di volpe semistrangolato da un cappio

È stato portato in salvo dai Vigili del Fuoco di Petilia Policastro, Crotone il cucciolo di volpe rimasto imprigionato in un cappio dei bracconieri.

Inizialmente, il piccolo sembrava incastrato nelle maglie di una rete da cui non riusciva a divincolarsi, ai bordi della carreggiata di una strada provinciale nel crotonese.

All’arrivo dei pompieri, però, basta un’occhiata più accurata per capire cosa è realmente accaduto.

Il cucciolo di volpe era vittima del cappio di un bracconiere, un filo metallico di bicicletta trasformato in una sorta di “strozzo” per la fauna selvatica e posizionato, guarda caso, proprio all’altezza di uno squarcio nella rete.

La piccola volpe, di circa cinque mesi di vita, ci era rimasta incastrata per il collo, rischiando lo strangolamento e la morte sarebbe certamente sopraggiunta se non fosse stato per l’intervento dei Vigili del Fuoco.

Il cucciolo è stato coperto con un panno e poi hanno reciso la trappola mortale. La piccola volpe è scappata, nascondendosi subito nel fitto della vegetazione.

Una situazione analoga, lo scorso anno, si era purtroppo conclusa diversamente dopo che alcuni cittadini avevano chiamato la Polizia Provinciale: la volpe era infatti stata finita a colpi di pistola. Ne avevamo parlato qui.

Nella foto: il momento del salvataggio (fonte Geapress).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. hai ragione! una svista. ora è corretta 🙂

  2. I Vigili del Fuoco sono sempre i soliti : I MIGLIORI!!!
    Aiutano sempre tutti, Grazie 😀

    P.S.: Scusate ma non compare il link sull’ultima parola dell’articolo “qui”

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com