Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / [VIDEO E PETIZIONE] Spagna: tra poco sarà la volta del Toro Jubilo, il toro in fiamme

[VIDEO E PETIZIONE] Spagna: tra poco sarà la volta del Toro Jubilo, il toro in fiamme

Dopo la morte di Volante, avremmo preferito non sentire di orrori provenienti dalla Spagna per un po’.

Invece no: si parla ancora di tori, si parla ancora di tauromachia, si parla ancora di crudeli tradizioni pseudomedioevali che si concludono sempre con la sofferenza, la paura e spesso la morte di animali incolpevoli.

Appena finito l’agghiacciante Toro de la Vega, in cui un animale terrorizzato e senza possibilità di scampo viene trafitto con lance lunghe oltre due metri, e infine mutilato mentre è ancora agonizzante (questa è la sorte toccata al povero Volante e, prima di lui, ad Afligido), è ora di preoccuparsi per il Toro Jubilo, il toro in fiamme.

Nel nome della tradizione, gli spagnoli della cittadina di Medinaceli si ritroveranno il prossimo novembre (data precisa ancora incerta) per dare fuoco alle corna di un toro e lasciarlo correre impazzito per le vie della città.

È il Toro Jubilo, appunto, anche se escludiamo che sia davvero giubilante.

Nel corso degli ultimi tre anni il PACMA, Partito Animalista spagnolo, ha cercato in tutti i modi di contrastare quest’orrida pratica attraverso sit in, sensibilizzazioni, manifestazioni e petizioni.

Come sempre, la Spagna è un osso duro che sembra lasciarsi scivolare addosso qualunque protesta e qualunque critica.

Nel corso della manifestazione di Medinaceli, le corna del toro vengono spalmate di fluido infiammabile, avvolte con bendaggi altrettanto infiammabili e infine date alle fiamme.

Il fuoco brucia la testa dell’animale, i suoi occhi, l’intero corpo.

Gli spettatori lo circondano mentre, folle di dolore e paura, si scaglia contro qualunque cosa sul suo cammino nel tentativo disperato di estinguere le fiamme. Talvolta l’animale è costretto a gettarsi in acqua.

Ci vogliono ore perché le fiamme si spengano ed è difficile immaginare il dolore fisico e psicologico di una tortura del genere. Ne avevamo parlato anche lo scorso anno, in questa news.

Dopo l’abolizione della corrida da parte della regione spagnola della Catalogna, lo scorso anno, sono stati in molti a domandarsi per quale ragione il Toro Jubilo non sia stato reso fuorilegge.

Il problema sembra essere che la classe politica locale non ritiene che si tratti di crudeltà sugli animali, dal momento che il toro non viene ucciso alla fine della manifestazione.

È come dire, in pratica, che si può abusare a piacimento di un animale fintanto che non lo si ammazza.

La realtà dei fatti è che, nonostante l’animale non muoia durante la manifestazione, sono molti gli attivisti spagnoli che sostengono e garantiscono che il toro viene successivamente smembrato e la sua carne divisa tra i manifestanti.

Quale che sia la verità, il Toro Jubilo è una pratica crudele e atroce che non può essere considerata né etica, né tantomeno divertente – a meno di essere sadici, naturalmente.

Corna grandi o piccole, vivi o morti, gli animali sono fisicamente ed emotivamente tormentati e ciò significa che questo festival deve finire.

Nel corso dell’edizione 2011, il Toro Jubilo ha raccolto oltre 4000 partecipanti. Ora, Medinaceli sta cercando (e ottenendo) supporto perché il suo festival rientri tra i patrimoni culturali protetti dall’UNESCO.

L’iniziativa non dissuade la comunità animalista spagnola e internazionale, che procederà alla presentazione al governo dell’ennesima petizione a richiesta dell’abolizione del Festival.

Prima che novembre arrivi, vi invitiamo a prendervi un momento per firmare questa petizione.

Anche i tori hanno bisogno di aiuto.

Nelle foto: il toro in fiamme (fonte PACMA su Flickr).

Di seguito, un video che testimonia quanto accaduto nell’edizione del 2011.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

31 Commenti

  1. Sherie Hitchings

    I will never come to spain again!! this is barbaric/cruel and in human.

  2. ciao roberta, se hai letto l’articolo avrai notato che in fondo c’è una frase che dice: “Prima che novembre arrivi, vi invitiamo a prendervi un momento per firmare questa petizione.” Clicchi su QUESTA PETIZIONE, vai al link e firmi…

  3. Les humains sont barbares et plus ça va et plus j’ai honte d’etre humaine!!
    J’espere que toutes ces personnes seront punis pour la souffrance et l’atrocité qu’il cause a ces animaux.

  4. Giuseppe De Luca

    A Simili atrocità non si assiste più , tra popoli civilizzati,da secoli. Solo in Spagna continuano simili crudeltà nei confronti di animali indifesi.( corride, pamplona ecc. Vediamo di aiutare queste povere bestie.

  5. pezzi di merda lo farei a voi,paese retrogrado di merda !!!

  6. Ma dovè la petizione?

  7. Non succede mai che prendano fuoco quegli incivilissimi spettatori ???

  8. Questi spagnoli stanno diventando peggio di qlk altro popolo…vedere le immagini mi sono sentita le fiamme in testa!!! Visto che i politici se ne fottono altamente, gli animalisti spagnoli non possono essere un po’ piú insistenti con i loro amministratori?

  9. Ho scoperto solo oggi questa pratica aberrante. Non pensavo che ci fossero paesi europei rimasti così indietro… Bisogna fermare tutto questo! Stop anche alle corride! L’unione europea, deve prendere dei provvedimenti disciplinari, al più presto

  10. ANDREA SCAGLIONE

    Sarebbe davvero ora di smettere con queste orribili ed orrende scene che si verificano in Spagna ancora oggi nel 2013,credo che non abbia alcun senso torturare e condannare qualsiasi genere di animale,l’Europa è vicina unita ma solo quando i parlamentari europei si mettono attorno ad un tavolo per parlare di altre cose!Il mio auspicio sarebbe di non poter più vedere e commentare certe orribili foto e scene nei riguardi di tutti i generi di animali!

  11. Fermiamo questo orrore!!!

  12. pezzi di merda ve lo farei a voi,paese retrogrado di merda

  13. Spagnoli fate schifo

  14. Sono dei trogloditi!! Dovete sparire dalla faccia della terra!! Civilizzatevi !!

  15. Credo che le corride sia tornate alla luce perché fa comodo al governo spagnolo. Si portano i cittadini allo stadio, nelle arene a vedere questo massacro e non pensano al massacro del loro paese. Gli antichi romani lo avevano già sperimentato.

  16. gente di merda

  17. Sì, proprio così, farei a loro esattamente ciò che fanno a queste povere creature!!!

  18. Marco Francesco Fabbri

    è orribile stupido e crudele

  19. bisognerebbe fare provare a ciascuno di questi indegni esseri cosa si prova a venire bruciati vivi per scherzo, e lasciarli agonizzare

  20. Marilena Albiero

    Ma basta, basta cazzo! Non è possibile che questi maledetti spagnoli continuino con questi orrori e vogliano anche farli passare per avvenimenti da mettere sotto l’egida dell’Unesco! Sono stata in Spagna una sola volta e mai mai più porterò un solo euro in questa terra crudele!

  21. Ormai sono più che convinta che l’ossessione degli spagnoli per i tori sia una questione di invidia penis…
    Insisto con la chiusura dei rubinetti monetari per sti dementi. Dove un governo si rende complice e responsabile di tali atrocità, la comunità internazionale dovrebbe sospendere aiuti e finanziamenti, nonché boicottaggio totale di prodotti e turismo.
    Cmq se l’unesco riconosce patrimonio dell’umanità una simile abberrazione vado io stessa a sputare in faccia al segretario dell’unesco.

  22. QUESTA NAZIONE è NELLA UE, MA NON MERITA E DEVE ESSERE MESSA FUORI ,NON E’ UNA GRANDE NAZIONE PER I SUOI METODI INCIVILI E ATROCE CHE USA IN CONFRONTO DEGL’ ANIMALI TUTTI. COME PUO UN UOMO DIVERTIRSI COSI TANTO VEDENDO UN’ ANIMALE IN UNA TRISTE E DOLOROSA AGONIA ,QUALLE COLPA HA? SPAGNA COME PERMETETE QUSTO?,COME UN PRESIDENTE PERMETE QUESTO ? COME UN CONSIGLIO PERMETTE? COME SI PUO CHIAMARE “CULTURA E ARTE” TALE BARBARISMO??? SIETE LA VERGOGNA DELLA EUROPA INSIEME ALLE ALTRE NAZIONE CHE SONO ENTRATE SENZA AVERE UN PO DI RISPETTO PER LE SUE CREATURE NON UMANE,ED IO MI VERGOGNO DAVVANTI GLI ANIMALI E GLI CHIEDO PERDONO PER APPARTENERE A QUESTA “RAZZA ANIMALE “DISUMANA” UNA GRANDE NAZIONE TRATTA BENE I SUOI ANIMALI

  23. MA PORCA PUTTANA…. INVECE DI SCRIVERE AD ARRABBIARSI PERCHE’ NON CI RITROVIAMO TUTTI ARMATI DI BASTONI E SPRANGHE?’ LORO SARANNO IN TANTI MA TUTTI NOI ANIMALISTI FORSE SIAMO DI PIU’ COSI’ UNA VOLTA PER TUTTE METTIAMO FINE A MANIFESTAZIONI DEL GENERE.

  24. gennaro stammati

    BORBANDARE A TUTTI GLI SPAGNOLI

  25. Antonella Giordanelli

    Infinita non è la bontà divina, ma la crudele stupidità umana:l’eterna dannazione sarebbe troppo misericordiosa pena per chi è responsabile di tale inconcepibile orrore.

  26. a che prò!

  27. Alessia pappalardo

    Questa pratica disumana e crudele e’ indegna per un paese che ama definirsi civile!!

  28. Sinceramente mi è venuta voglia di vomitare!

  29. Riccarda Vivarelli

    assolutamente insopportabile, quando smetteranno queste pratiche barbariche?

  30. Assurdo….questo uccidere non è concepibile umanamente!

  31. L’uomo è il più orribile degli esseri viventi .Spero nella sua estinzione . Crudele come questa morte.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com