Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Roncade: polpette al veleno per i cani da caccia, otto restano uccisi

Roncade: polpette al veleno per i cani da caccia, otto restano uccisi

Per uccidere cinque setter, due breton e un segugio hanno utilizzato polpette imbottite di veleno per lumache.

Gli animali appartenevano ad un cacciatore residente a Roncade, nel trevigiano, il 60 Franco Scomparin, che ora si meraviglia di quanto accaduto e sostiene di non avere la più pallida idea di chi possa aver fatto una cosa simile.

I cani sono stati presi di mira dall’avvelenatore nella notte tra martedì e mercoledì scorso e, all’arrivo del cacciatore, cinque di loro erano già morti e tre agonizzanti. Nonostante Scomparin abbia subito trasferito gli animali in sofferenza presso il più vicino ambulatorio di veterinaio, uno è morto durante la corsa in auto e gli altri due nelle quarantotto ore successive.

Le polpette farcite al veleno di lumache sono state gettate all’interno dei box nei quali erano detenuti i cani. L’avvelenatore è andato sul sicuro: conosceva dove si trovavano gli animali e le abitudini del proprietario, ed ha, purtroppo, potuto agire in tutta tranquillità.

Foto: repertorio (fonte Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Se non fosse cacciatore, non avrebbe cani da caccia e non sarebbero stati avvelenati. Cambia vita disgraziato!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com