Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Roma: in auto con 50 rettili nel bagagliaio, tra plastica a polistorolo

Roma: in auto con 50 rettili nel bagagliaio, tra plastica a polistorolo

Nel bagagliaio dell’auto erano nascosti cinquanta rettili di varie specie, tra cui un pitone albino e alcuni tegu.

Gli animali sono stati individuati a Roma, chiusi all’interno di vari contenitori di plastica e polistirolo e in condizioni non solo totalmente inadeguate, ma anche di grave sofferenza.

A fermare la vettura e portare in salvo i rettori sono stati due giorni fa gli agenti del Commissariato Viminale assieme alla sezione investigativa CITES del CfS.

L’auto, con a bordo un uomo di 35 anni e una donna di 34, si trovava nei pressi della stazione Termini e ad insospettire le forze dell’ordine è stato l’atteggiamento dei conducenti.

I due, entrambi originari di Reggio Calabria, sono stati accompagnati negli uffici della Polizia dopo il ritrovamento degli animali. Nel frattempo i rettili sono stati visitati e analizzati per poter definire precisamente se rientranti nella Convenzione di Washington sul commercio internazionale di specie protette.

Quello che per ora si sa è che le condizioni di trasporto non permettevano un’aerazione sufficiente e che gli animali, ora sequestrati, si trovano affidati ad una struttura veterinaria che sta effettuando su di loro ulteriori accertamenti.

I responsabili del trasporto, le cui generalità come sempre non sono state rese note, sono stati denunciati a piede libero per maltrattamento di animali e detenzione e commercio di specie protette.

Nella foto: uno degli animali sequestrati a Roma viene sottoposto ai primi accertamenti (fonte Il Messaggero).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Povera CITES…altro che rispetto!
    Dietro c’è un grosso, ma veramente grosso volume d’affari con implicazioni nei più svariati campi.
    Poveri animali, sempre maltrattati e sfruttati.
    Bello schifo!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com