Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Argentina: Capitán, il cane che vive al cimitero per stare accanto al suo padrone

Argentina: Capitán, il cane che vive al cimitero per stare accanto al suo padrone

Da sei anni, un cane di nome Capitán non si  allontana dalla tomba del suo proprietario, a Villa Carlos Paz Cordoba, in Argentina.

Ogni giorno alle sei del pomeriggio, Capitán si sdraia accanto alla lapide di Miguel Guzman, il suo umano, e lo veglia in silenzio.

Questa storia di amore e lealtà infinita è iniziata il 24 marzo 2006, quando Miguel è venuto a mancare. Non appena Capitán si è reso conto che il suo adorato padrone non sarebbe più tornato a casa, si è allontanato per cercarlo e miracolosamente è riuscito a trovare la sua lapide in mezzo alle centinaia presenti al cimitero cittadino.

Da quel momento in poi, il cane è rimasto sempre accanto al suo padrone senza vita, rifiutandosi di tornare a casa.

Miguel aveva portato Capitán a casa nel 2005: il meticcio di pastore tedesco doveva essere un regalo per il figlio.

La moglie di Miguel, Veronica, racconta che quando Capitán è sparito dopo la morte di suo marito, lei e suo figlio lo hanno cercato ovunque, senza trovarlo. Avevano pensato che Capitán fosse morto, oppure che un’altra famiglia lo avesse adottato.

Non c’è però voluto molto a scoprire che Capitán era al cimitero.

Nessuno è in grado di spiegare come il cane sia riuscito ad individuare esattamente la lapide di Miguel, ma così è stato.

Vedendo i suoi familiari, Capitán ha scodinzolato e dispensato baci, ma si è comunque rifiutato di tornare a casa con loro. Veronica e suo figlio hanno cercato di convincerlo infinite volte, ma il massimo che Capitán ha mai fatto per loro è stato accompagnarli per un pezzo di strada.

Il cimitero dove riposa Miguel è ora la nuova casa del cane. Secondo il direttore della struttura, Hector Baccega, l’animale è molto amato da tutti i dipendenti, che lo nutrono regolarmente e lo tengono aggiornato persino con le vaccinazioni.

Di tanto in tanto, Capitán torna a casa per qualche ora per fare visita a Veronica e a suo figlio.

La donna ha dichiarato di aver compreso le intenzioni del cane e di aver quindi accettato che Capitán non abita più lì, preferendo invece rimanere costantemente accanto a quell’uomo che ama così tanto.

La stessa opinione è condivisa anche dal 13enne Damien, il figlio di Miguel. Il ragazzino ha spiegato che gli piacerebbe molto condividere la sua vita con Capitán, ma che comprende che il cane voglia stare con il suo papà.

Hector Baccega spiega che Capitán attraversa con lui il cimitero ogni giorno, ma che non appena scende la sera, si dirige verso la tomba di Miguel e lì si sdraia, accanto alla sua lapide.

Nelle foto: Capitán (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. Commovente e senza parole, questo è il vero amore.
    Creatura Meravigliosa, ciao Capitan! 🙂

  2. Che storia meravigliosa e commovente! Un abbraccione a quel tesoro di Capitan e un grazie di cuore alle persone che permettono che questo avvenga! Bravi!

  3. Non c’e che dire. Amore è AMORE e solo gli animali sanno amare in questo modo. Per fortuna questi esseri umani (padrona, dipendenti del cimitero) sanno comprendere questo Amore. Congratulazione a loro. E un grande GRAZIE.

  4. amore e fedeltà oltre la vita *__*

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com