Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Bologna: il corpo di un cane chiuso in uno zaino riemerge dal fiume

Bologna: il corpo di un cane chiuso in uno zaino riemerge dal fiume

Non è chiaro se l’animale fosse già morto nel momento in cui è stato chiuso nello zaino e immerso in acqua, ma così è stato ritrovato, quando il fiume Reno ne ha restituito il corpo.

L’episodio, riportato da Geapress e ripreso anche dal quotidiano Il Resto del Carlino, è avvenuto alcuni giorni fa in provincia di Bologna.

Sulla sponda del tratto cittadino del fiume, sotto il ponte nei pressi di via del Triumvirato, è stato ritrovato un piccolo zaino che conteneva pietre e i resti di un piccolo cane nero.

Secondo Geapress, la piccola folla radunatasi non ha denunciato il ritrovamento ma anzi, lo zaino e il suo contenuto sarebbero stati calati nuovamente in acqua.

L’animale è stato ripescato solamente grazie all’intervento di una cittadina, Chiara Munari, che ha denunciato l’accaduto una volta che ne era venuta a conoscenza.

Secondo le prime osservazioni, il piccolo cane nero aveva il petto deformato, forse a causa di alcuni tumori e un prolasso intestinale. Indossava inoltre due collari, uno dei quali antipulci. È evidente che non si trattasse di un randagio.

Per questa ragione la fotografia dell’animale, ricomposto per quanto possibile, è stata pubblicata e condivisa in rete: per scoprire chi fosse e cosa gli sia accaduto.

“Mi domando perché nessuno abbia fatto niente”, ha dichiarato Chiara Munari, “Perché casualmente sono dovuta imbattermi io in quanto accaduto, per denunciare il fatto. Spero almeno che con la diffusione della fotografia si possa sapere qualcosa di più”.

Nella foto: il cagnolino senza vita (fonte Il Resto del Carlino).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

11 Commenti

  1. monica, non tutte le notizie del sito fanno orrore. questo è quello che l’uomo regala agli animali tutti i giorni. comunque ti consigliamo di spulciare nell’archivio news o nella sezione ABBIAMO VINTO, scoprirai che ci sono anche cose belle di cui parliamo.

  2. tutte le notizie di questo sito fanno letteralmente orrore. fanno proprio schifo certe persone non si meritano niente. Bisogna valutare bene quando si compra o si adotta un animale. Controlli a sorpresa e se c’è qualcosa che non va denunciarli e metterli in galera. Non meritano nessuna compassione. L’unica compassione che provo è per queste povere creature in mano a gente schifosa che non si dovrebbe neanche fregiare del titolo di persona.

  3. ma i suoi proprietari perchè devono essere per forza loro quelli che lo hanno ucciso non potevano andare da un veterinario e se era malato molto come penso potevano fargli la puntura per non farlo soffrire ma così no è da schifosi anche perchè questo cane ha fatto parte della loro famiglia è come buttare un parente nel fiume orribile inpensabile

  4. Il vero problema, anzi, l’Imperatore dei Problemi è l’indifferente, quello che passa, vede, va (e pensa: “Lo faccia qualcun altro.”).
    A me, questi individui fanno ribrezzo quanto i criminali stessi. Forse di più, ché poi sono proprio loro a lamentarsi dei politici, delle tasse, del mondo che va a rotoli…
    Vadano to Fanculo.
    Ciao, J.

  5. La cosa più orribile del male stesso è l’indifferenza che lo nutre ogni fottuto istante.

    Brava, la penso come te, l’hanno ammazzato 2 volte.
    Auguro a queste brave persone indifferenza assoluta.
    Pezzi di merda!

  6. speriamo avesse il microchip…

  7. nn posso capire ne accettare la crudeltà su chi è più debole, devono essere punite queste gesta prive di sentimento.

  8. gennaro stammati

    PENA DI MORTE AL RESPONSABILE

  9. Quanta indifferenza e menefreghismo!!! Siamo veramente poveri di umanità e di dolcezza!!! Poi sugli animali è tutta una crudeltà!!!! L’uomo fa schifo in tutte le sue forme!!!

  10. Sperando che il cane non fosse vivo al momento, mi chiedo come la persona che comunque ha messo il suo corpo in uno zaino e buttato possa ancora guardarsi negli occhi. Sei un essere inutile e talmente abbietto che provo vergogna per te …. Per quelli che non hanno denunciato, anzi hanno ributtato lo zaino in acqua, se possibile fate ancora più schifo – La mia domanda è : Perchè certi esseri devono togliere ossigeno agli altri viventi? Perchè non fanno un piacere all’umanità e non si tolgono la vita? Sono inutili, anzi peggio : Dannosi!!!

  11. A chi ha compiuto questo delitto: l’inferno in terra.

    A chi ha fatto questo (copio/incollo):
    “(…) la piccola folla radunatasi non ha denunciato il ritrovamento ma anzi, lo zaino e il suo contenuto sarebbero stati calati nuovamente in acqua.” …

    …lo avete ammazzato di nuovo.
    Anche a voi, indifferenti del cazzo, cancro dell’umanità, auguro l’inferno in terra.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com