Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Aggiornamenti sugli asinelli uccisi alla Facoltà di Veterinaria di Mansoura

Aggiornamenti sugli asinelli uccisi alla Facoltà di Veterinaria di Mansoura

Della questione degli asinelli uccisi da alcuni studenti nell’ambito di sperimentazioni all’interno di una Facoltà di Veterinaria egiziana avevamo già parlato qualche giorno fa, in questa news.

Ora, la pagina Facebook dell’organizzazione Occupy For Animals fornisce alcuni agghiaccianti aggiornamenti in merito a quanto avvenuto agli animali.

Dopo alcuni iniziali giorni di confusione rispetto al luogo in cui era stata scattata la fotografia, sarebbe stato confermato da alcuni studenti ed ex studenti che l’immagine è relativa alla Facoltà di Veterinaria dell’Università egiziana di Mansoura.

Quello che è stato smentito è che gli asinelli siano stati elettrizzati a morte.

Secondo gli studenti, infatti, gli animali avrebbero fatto una fine ancora peggiore: circa otto asinelli vengono uccisi ogni anno con le stesse modalità, che consistono nell’iniezione in vena di formalina e della recisione della giugulare dopo alcuni minuti.

Successivamente, sempre secondo gli studenti, i corpi degli animali uccisi vengono utilizzati per alcune lezioni di anatomia.

Questo tipo di sperimentazione avrebbe preso piede a partire dal 1995, causando fino ad ora la morte di oltre 130 asinelli.

Lo stesso tipo di “esercizio” si svolgerebbe senza alcun problema anche alla Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università del Cairo, già accusata in passato per brutali violenze contro alcuni cani e verso un puledro di asino.

Sebbene qualcuno abbia successivamente smentito che la formalina sia stata iniettata mentre gli animali erano ancora in vita, sono molti i testimoni che affermano in contrario ribadendo che questo genere di esperimento è considerato pratica comune in facoltà. Occupy For Animals promette comunque ulteriori investigazioni non appena le università riapriranno dopo le ferie seguite alla fine dell’anno accademico.

Nella foto: gli asini morenti (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. E questi sarebbero futuri veterinari??? Bhe… se questo è il meglio della gioventù egiziana mi farei due domande sul peggio.

  2. Che schifo, ecco perchè poi la sanità va a puttane, squartano gli asini e buttano cani dalla finestra per divertirsi!
    Questi sono i futuri segaossa? Prenderanno pure stipendi da capogiro?

    Bruciate tutto, ma TUTTO!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com