Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Appelli / Harley, 12 anni, abbandonato perché diventato scomodo. Cerca stallo

Harley, 12 anni, abbandonato perché diventato scomodo. Cerca stallo

“Cerchiamo con urgenza uno stallo per Harley, pinscher per il quale i proprietari hanno chiesto la soppressione. Naturalmente il vet si è rifiutato di sopprimerlo e, a questo punto, i proprietari lo hanno abbandonato in ambulatorio.

Harley è un pinscherino tutto bianco, uno scriccioletto di 12 anni per 2,5 Kg di peso. Gli attuali proprietari non se ne possono più occupare ed è bastata una giornata di dissenteria per portarlo dal veterinario e chiedere la soppressione. Harley è in terapia da circa due anni per un soffio al cuore ma a parte questo è vispo e curioso.

Cerchiamo con urgenza uno stallo casalingo, il nostro rifugio non è un luogo adatto a questo piccolo, da sempre abituato alla vita in casa. Harley si trova in provincia di Milano.

Nei prossimi giorni lo sottoporremo a visite ed esami (che i proprietari non hanno mai effettuato) per accertare l’entità dei problemi cardiaci che, con la terapia attuale, sembrano essere sotto controllo.

Chiunque possa ospitare o adottare Harley può contattare questo numero 340 0042348 oppure scrivere una mail a: adozioni@milanozoofila.org

Se volete contribuire ai costi per cure ed esami potete effettuare una donazione tramite:

> bonifico bancario su conto corrente intestato a:

ASSOCIAZIONE DI PROTEZIONE ZOOFILA – MILANOZOOFILA

Banca Prossima – Codice Iban:

IT73 V033 5901 6001 0000 0018 794

Nella causale indicare ‘Harley’

> carta di credito/ PayPal cliccando sul pulsante rosso del nostro sito www.milanozoofila.org oppure all’indirizzo adozioni@milanozoofila.org

Grazie a tutti.

Milano Zoofila

Via Brugarole 100 , 24040 Brembate”.

Qui trovate l’evento Facebook dedicato ad Harley.

Per favore aiutateci a condividere la sua storia.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Non ho abbandonato mia madre, quando si è ammalata. Ne’ ho abbandonato il mio babbo, quando è rimasto solo. Non ho abbandonato i miei amici animali. Mai. Nemmeno un pesce rosso.
    Mi tornano in mente alcune parole pronunciate durante il Rito matrimoniale romano.
    Se potessi, aggiungerei “qualcosa”, ossia:
    “Siete disposti ad accogliere con amore
    i figli e gli animali che Dio vorrà donarvi
    e a educarli secondo la legge dell’Amore che non conosce limiti?”.
    Ecco, credo che a Francesco D’Assisi piacerebbe molto… Ed anche a me 🙂

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com