Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Milano: già due casi di taxi che rifiutano di trasportare cani

Milano: già due casi di taxi che rifiutano di trasportare cani

Scene di insensibilità nei confronti degli animali nella generalmente cosmopolita e abbastanza aperta Milano. Stavolta, la responsabilità sembra essere di svariati tassisti che, negli ultimi giorni, hanno rifiutato corse che comprendevano il trasporto di animali di proprietà.

Il fatto è stato riportato da numerosi quotidiani, tra cui anche Il Corriere della Sera.

Va specificato che non esistono leggi che vietino di trasportare i cani in autovettura, fermo restante il rispetto di regole quali la museruola e/o il trasportino, ma che per quanto riguarda i taxi, la decisione se accettare o meno l’animale in vettura è a completa discrezione dell’autista.

La signora Mariella si è pertanto vista rifiutare la corsa a Linate, dove era appena sbarcata con figli e barboncino al seguito (opportunamente chiuso in gabbietta, tranquillo e totalmente innocuo).

A vietare l’ingresso del cane sul taxi non è stato solo un autista, ma diversi (sette in totale), tanto che la donna ha infine dovuto arrangiarsi diversamente.

Un’anziana signora in zona Piazzale Risorgimento, invece, aveva appena portato il proprio anziano cane alla locale clinica veterinaria per una visita urgente. Uscita dall’ambulatorio, la donna e il cane, malconcio e sofferente, si sono trovati sotto una pioggia scrosciante e hanno pertanto chiesto il servizio di un taxi.

Anche in questo caso, niente da fare: nessun tassista ha acconsentito a trasportare a casa la donna perché era in compagnia dell’animale. In totale i rifiuti all’anziana sono stati sei.

Era sera tardi e non c’erano mezzi pubblici disponibili. Morale della favola: donna e cane sofferente sono dovuti tornare a casa a piedi, attraversando un lungo pezzo di città.

Questi episodi di singolare inciviltà fanno il paio con quelli relativi ai baristi che rifiutano al cane persino un po’ d’acqua, o che la fanno pagare. Un segnale preoccupante rispetto alla totale mancanza di empatia di qualcuno che, proprio per lavoro, dovrebbe riuscire a “leggere” i cittadini meglio di altri.

Per quanto i regolamenti non impongano ai tassisti di trasportare gli animali, la sensibilità, la civiltà e la tolleranza stanno, come sempre, al singolo individuo.

Foto: repertorio (fonte Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

8 Commenti

  1. Anche a me anni fa e’ capitato un tassista che mi ha rifiutato perché trasportavo il mio gatto in trasportino per andare dal veterinario! Quello che possiamo fare e prendere nota della sigla del taxi e segnalare questi casi di inciviltà perché questa gente deve imparare a fornire un servizio pubblico come si deve!

  2. a Milano forse sono due i taxi che accettano i cani …no comment … in alternativa pero c’è Chiama Pluto Milano 24 su 24 🙂 bravissimo!!!

  3. I tassisti sono un’altra mini-casta del cazzo, fin tanto gli conviene stanno zitti e arraffano a destra e manca, un momento che si tenta di farli ragionare ti sputano in faccia. (Personalissima e diretta esperienza).
    Andassero AFFANCULO stì frignoni di merda!

  4. Anni fa era capitato anche a me di dover prendere un taxi a Milano e di sentirmi dire no xerche’ avevo un cane. Dopo vari rifiuti un taxista accetto’ di farmi salire sulla sua vettura purche’il cane stesse in braccio (2 kg di peso) e pagando un extra di 20 euro. Da allora viaggio sempre con la mia macchina x non avere nessun problema. Auguro comunque a tutte queste persone senza cuore (non so se per scelta personale o per regolamento taxisti) di avere diarrea tutta la vita!!!!!!!

  5. Immagino si pensi che il cane sia sporco, ma possono puzzare o essere sporche anche le persone!!!!

  6. Siamo alle solite…gli umani sono sempre più stronzi… non so perchè Madre Natura ci permetta ancora di prosperarle addosso… siamo dei veri pidocchi (e mi scuso anticipatamente con i pidocchi)

  7. intolleranti e incivili 🙁 preferiscono trasportare ubriachi e drogati che gli vomitano sui sedili!!!!

  8. Purtroppo tolleranza e sensibilità non fanno parte delle doti dell’essere umano.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com