Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [VIDEO] Miracolo Corona: il cane cui avevano sparato in bocca è andato a casa

[VIDEO] Miracolo Corona: il cane cui avevano sparato in bocca è andato a casa

Corona ha subito un atto di violenza così brutale e crudele che avrebbe potuto ucciderla senza se e senza ma. A volte, tuttavia, i “se” e i “ma” si fanno largo nell’ovvietà di quella che sembra una fine già scritta, e creano miracoli.

Quando si parla di “miracolo Corona”, si parla realmente di un finale inimmaginabile: Corona, un cane randagio giovane e fiducioso, era stata attirata dal suo aguzzino che le aveva infilato la canna di un’arma da fuoco in bocca e aveva tirato il grilletto.

I volontari che si sono presi cura di lei dopo il soccorso, a Warren County, negli USA, raccontano che Corona è così buona che probabilmente scodinzolava al suo stesso aguzzino. Diversamente, non sarebbe stato così facile infilarle la canna di una pistola in gola.

Lo scorso agosto, i volontari della Humane Society di Warren County vennero contattati dalla famiglia che nutriva la randagia: qualcuno aveva ferito Corona, e lei perdeva sangue dagli occhi, dal naso e dalla bocca. Stava morendo.

La foto delle sue disperate condizioni aveva fatto subito il giro del mondo grazie ai social network, e così la sua storia: su questo blog se n’era parlato in un’apposita news.

Corona venne subito ricoverata in clinica e bastò qualche lastra per capire che era stata vittima di un colpo d’arma da fuoco, e non colpita sul muso, come inizialmente si pensava.

Il veterinario che si è occupato di lei, il dottor Tate, ha rimosso infiniti frammenti di proiettile dalla gola, la lingua, l’esofago e persino lo stomaco di Corona. Per ricucirla sono stati necessari oltre cento punti di sutura.

Per individuare l’aguzzino di Corona è stata disposta persino una taglia di 8000 dollari ma, per il momento, le forze dell’ordine si ritrovano con un pugno di mosche: non c’è traccia del responsabile di quest’odioso atto di violenza.

Dopo i primi, difficili giorni in cui Corona lottava tra la vita e la morte e un lieve movimento era sufficiente per provocare un’emorragia, le condizioni del cane hanno cominciato, miracolosamente, a migliorare.

La notizia più bella è arrivata nelle scorse ore: Corona è andata in stallo e ora vive in una casa vera, assieme a persone che la amano e in compagnia di altri cani con cui ha già stretto amicizia.

Il fatto che sia sopravvissuta è una benedizione e consola, in parte, il cuore pesante di chi ogni giorno vede morire gli animali per mano dell’uomo.

Di seguito, ecco il video che mostra le dimissioni di Corona dalla clinica, i suoi affettuosi saluti allo staff, il viaggio verso casa e la sua nuova vita.

Corona avrà ancora bisogno di cure, ma il peggio sembra essere passato.

Buona vita, bella.

Nelle foto: estratti del video.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

6 Commenti

  1. Vai, bella! Mettiglielo in quel sito…! 😀

  2. alla faccia di quel puttano che le ha fatto del male a cui auguro che gli facciano lo stesso a te corona auguro tutto il bene del mondo e tanta felicità la meriti.

  3. Bellissima!! Vivi felice la tua vita!
    Chi ti ha fatto tanto male non merita invece nulla… penso anche che chi compie atti del genere abbia già il buio nell’anima … anzi l’abbia già persa… e quindi non ha speranza, ma spero davvero che avvenga un miracolo e che lo prendano e lo mettano in condizione di non fare mai più del male a nessuno. Tanti baci sul tuo bel nasino Corona!!!

  4. Che video commovente. Brava Corona, brava che ce l’hai fatta in barba a chi ti ha fatto tanto male.Sii felice ora che hai trovato umani che realmente ti vogliono bene.

  5. Evvvvaiii piccolina!!!! Un abbraccione grande a te ed anche alla tua nuova famiglia!!!!!!

  6. corona sono contenta vivi felice e non pensare alla bestia umana che ti ha sparato <3

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com