Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Grosseto: porta la coda della volpe uccisa e ricevi in cambio dieci euro

Grosseto: porta la coda della volpe uccisa e ricevi in cambio dieci euro

Se a Grosseto o Massa Marittima si uccide una volpe e le si mozza la coda, e si consegna data coda agli ATC locali, si ricevono in cambio dieci euro.

Gli euro salgono a quindici se si possiede la tessera di Libera Caccia.

Ecco il nuovo, raccapricciante incentivo in salsa maremmana per far fuori la timida, schiva volpe – oltre ai fagiani, alle lepri e ai tordi, già vittime autorizzate.

La notizia è riportata dal quotidiano La Nazione che racconta di come la LAV abbia già espresso sdegno per la “trovata” delle associazioni venatorie locali. Sdegno condiviso anche dal WWF, che ha chiesto chiarezza sulla faccenda.

Quello che finora è chiaro è l’intenzione di incentivare la caccia alla volpe con evidenti (per quanto limitati) premi in denaro. Dieci o quindici euro per una coda di volpe diventano molti di più se le volpi uccise sono più di una.

Leonardo Marras, Presidente della Provincia, non commenta – ma è il responsabile della delega alla caccia.

Il presidente di Libera Caccia Paolo Isidori, invece, plaude all’iniziativa e si vanta di aver aggiunto un ulteriore incentivo di 5 euro alle 10 già promesse dall’ATC: “La volpe è un animale nocivo, insieme alla poiana e alla cornacchia”, dichiara Isidori.

“Se individua un covo di un fagiano mangia tutto, dai piccoli alle uova. In tutta la provincia non si vedono più uccelli a parte le cornacchie. Ecco perché le volpi vanno abbattute”.

Isidori è dunque convinto che la sparizione della fauna sia da imputarsi alle volpi.

Sarebbe interessante fare una proporzione tra il numero di volpi presenti sul territorio e il numero di cacciatori per attribuire correttamente la strage di volatili, ma tant’è.

La realtà dei fatti è che le volpi disturbano la caccia, non la natura – questione confermata dallo stesso Isidori che commenta: “È inutile salvaguardare la selvaggina se poi ci pensano le volpi”.

Poi, la bordata agli attivisti per i diritti animali.

“Gli animalisti pensino ai fatti loro”.

Federcaccia, pur non sostenendo gli incentivi, si trova sostanzialmente d’accordo con Isidori: “Quando la caccia è aperta la volpe si può cacciare. Noi non diamo incentivi, ma credo sia giusto contenere un animale nocivo che in questo momento ha invaso le nostre campagne. Bisogna anche salvaguardare prima di tutto gli agricoltore e poi la selvaggina, altrimenti rimarranno solo le volpi”.

A questo scenario apocalittico si oppone, ma solo in parte, Arcicaccia. Che condanna lo stanziamento di premi in denaro ma non certo l’uccisione dell’animale, e che definisce la caccia “tradizione e divertimento”.

Non certo per la volpe.

Foto: repertorio (fonte Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

33 Commenti

  1. Ben detto, Simone 🙂
    E bella anche la risposta di Sara 🙂
    In vita mia non ho mai incontrato un animale che fosse “pericoloso” per il gusto di esserlo, comportamento invece proprio di certi esseri umani, talmente pieni di arroganza, ignoranza, preconcetti e quant’altro, da sfasciare tutto quanto…
    Che infinita tristezza… 🙁

  2. Il loro lavoro è… uccidere 🙁

  3. Ci chiamano “animalisti”, pronunciando questo aggettivo fosse una odiosa parolaccia, quasi una bestemmia.
    Preferirei tanto ci chiamassero semplicemente per quel che siamo, ossia “amanti degli animali”.

    Sopra: la mia proposta, in alternativa a questo incentivo che puzza di oscurantismo della ragione…

    Ciao a te, amante degli animali <3
    Eli

  4. Hey, Paolo Isidori, (presidente di Libera Cacca… excuse-moi, ho omesso la “i”…),

    vorrei proporre qualcosa di molto più utile e anche gradevole.
    Invece di uccidere le volpi e di mozzare loro la coda (per 10,00 Euro),
    perché non mozzate le corna dalle teste delle vostre fidanzate, sorelle, cugine, mogli? Non le uccidete, no… non sarebbe affatto “carino”.
    Semplicemente… via le corna dalle teste delle vostre donne!
    Magari non ve le pagheranno nemmeno, ma avrete almeno compiuto un gesto nobile 😉

  5. ma secondo te abbiamo qualche interesse a passare da bufalari? non ci risulta una bufala. purtroppo.
    altre fonti: http://www.ilcacciatore.com/2012/09/05/grosseto-10-euro-per-una-coda-di-volpe-e-polemica/
    http://pets.greenstyle.it/caccia-10-euro-per-una-coda-di-volpe-4714.html

  6. puo’ essere…anzi deve essere una bufala…per 10 euro poi….si dai è bufala….poi se per fare odiens scrivono ste cazzate allora siamo al top…nn devo crederci …nn voglio

  7. assolutamente d’accordo con te!!!!! facciamo una petizilone che protegga gli animali..e faccia fori sti cosi che si fanno chiamare uomini–

  8. E’ evidente che questa gente cerca solo attenzione mediatica e lauti finanziamenti, è politica, quella più schifosa e chi ci rimette sono questi poveri animali e l’ambiente in se.

    Anche un bambino sa che la volpe non è un animale nocivo.
    Nocivo per i “fucili da caccia”?

    Ma tanto a loro che importa? Basta guadagnare 10 euro…
    A MORTI DI FAME!
    Siete ridicoli, andate a lavorare!

  9. è vergognoso e credo neppure legale, come qualcuno ha detto in campagna la volpe uccide al massimo 1 0 2 animali o ruba 1 uovo e per questo è nociva? ma scherziamo? sono solo allarmismi degli ignoranti che cercano giustificazioni, semmai a decimare i fagiani e tutto il resto sono le dppiette! che gusto ci sarà ad uccidere degli esseri indifesi non lo so credo sia da individui che sono pieni di pochezza dentro e che così si sentono piu grandi. FACCIAMO PROTESTE DENUNCE E PETIZIONI BASTA SILENZIO ! DOVE SONO LE ASSOCIAZIONI LOCALI?

  10. VERGOGNA. 10 euro sarebbero a dà a chi avrebbe il coraggio di prende a legnate sta gente

  11. Come mi piacerebbe essere di fronte a te isidori dei miei cojoni…5 minuti solo 5 minuti tu ed io in una stanza chiusa deficiente…poi vedi come ne esci

  12. “Gli animalisti pensino ai fatti loro”…chiedo scusa, sapientoni che non siete altro, ma non sono proprio questi fatti di animalisti???!
    in più, una volpe che stana e mangia tacchini e animali da cortile non è un animale nocivo, ma un animale che segue il suo naturale istinto di sopravvivenza. CHIAMASI SELEZIONE NATURALE.

    E BASTA, BASTA A VOLER CAMBIARE A TUTTI I COSTI LE LEGGI DELLA NATURA AL FINE DI SALVARE IL VOSTRO SPORCO DENARO!! SIETE SOLO DEI LURIDI ASSASSINI E i soldi con cui INCENTIVATE altre persone A UCCIDERE ve li dovete amaramente piangere di medicine…perchè a sto punto ANCHE VOI SIETE NOCIVI…agli animali che uccidete e alla moralità e all’etica delle persone (ignoranti) che fuorviate in cambio di insulsi contentini…

  13. Pagheranno e come pagheranno i figli di tutti questi imbecilli che stanno rovinando la catena alimentare del pianeta.

  14. ….. DOVE’ LA PETIZIONE….???…. FACCIAMO UNA PETIZIONE CONTRO QUESTI IGNORANTI CACCIATORI ……… O KIEDIAMO A KI DI DOVERE ENPA O CHI ALTRO DI FERMARE QUESTO SCEMPIO…….. FIRMIAMO…FACCIAMO QUALCOSA DI CONCRETO…OLTRE LASCIARE IL NS COMMENTO…….FACCIAMOOOOOOO……

  15. Grande risposta Simone…qua l’unico animale nocivo è l’uomo…invade la campagna??? e noi chi siamo per definire nostro un territorio? quanta presunzione

  16. Io vivo in campagna e allevo animali da cortile, ogni tanto la volpe me ne fa fuori qualcuno, eppure non riesco ad arrabbiarmi con lei. Lei fa il suo lavoro, segue la sua natura. Sono io che ho rimesso male le galline, ho lasciato aperto qualcosa e, ogni tanto, è più brava di me e trova un passaggio. Cerco di dissuaderla con il recinto elettrico e con il cane non me la sento di ucciderla o mettere trappole e non capisco chi l’accusa di far diminuire gli animali. La cacciagione dimunuisce perchè in toscana molta campagna è finta, i poderi sono hotel mascherati da agriturismi, che hanno pratini da golf al posto di pascoli, siepi vere di bacche e frutti (non quelle verdi di cipressini californiani) e campi (fonte di cibo per fagiani, lepri etc etc), diminuiscono per gli habitat naturali che sono compromessi e inquinati, diminuiscono per la caccia, diminuiscono per le strade trafficate, per la pessima cura che abbiamo di boschi e incolti, per l’eccessivo uso delle nostre coste per la presenza massiccia di esseri umani dove sarebbe il caso non ci fossero. Le volpe e le cornacchie aumentano per le discariche che gli danno cibo in eccesso, perchè l’ambiente è privo di equilibrio, aumentano proprio perchè gli altri animali diminuiscono e fra questi anche i loro competitori. Dare la colpa alla volpe è come dire che starnutiamo per colpa del soffiarci il naso!

  17. quando anke le volpi avranno un bel fucile ,,e allora ke va bene. vergogna
    .

  18. che SCHIFO !!!!!IN TOSCANA VIENE DISTRUTTO TUTTO QUELLO CHE CE DI BELLO

  19. ma in che razza di paese di merda che si dichiara “progredito” viviamo?!!!

  20. vorrei ricordare al ”signor” polidori che l’unica bestia nociva è l’uomo che caccia per il gusto di uccidere oltretutto usando armi sempre più potenti.Alla faccia dello sport!VIGLIACCHI!

  21. Ragazzi ma dove andremo a finire? Qui ci stanno ammazzando con tasse e mica tasse..il paese è in crisi..non c’e’ più lavoro e quelli che ci comandano oltre a derubarci cosa fanno?? Non solo non aboliscono la caccia ma addirittura la incentivano..
    Mio figlio ha 3 anni e se va avanti così quando sarà grande come animali vedrà aolo scarafaggi e formiche..
    Giungerà il momento che non ce la faremo più a sopportare tutti questi soprusi e ci ribelleremo..spero tanto di esserci quel giorno..

  22. io darei 10 euro per ogni cacciatore che si toglie dai coglioni.. in qualunque modo! a loro darei la caccia! gente malata, bastardi infami!

  23. hai ragione Fabio. e poi parlano di “lobby animalista”…

  24. supponendo che questi “signori”dica no il vero ( e sottolineo supponendo..perchè oggi si dovrebbe dimostrare se è più nociva la volpe o l’uomo), cioè che è un animale nocivo: quali studi sono stati fatti nel territorio per capire se il numero di volpi presenti rappresenta un pericolo? e quanto capi si possono abbattere senza mettere a repentaglio la popolazione locale che comunque fa parte di un equilibrio?? e quando tutte le volpi saranno abbattute poi come farete con i ratti?? Se alterate un equilibrio naturale senza studiarlo..siete non solo ignoranti ma anche pericolosi!

  25. SOLDI;SOLDI;SOLDI;SOLDI;SOLDI!!!!!!!!!! solo questo conta

  26. questa notizia, dopo la scelta della provincia di aprire la caccia al 1° settembre ci ha lasciati a bocca aperta. Oramai non c’è più ritegno, Oasi date in gestione alla Federcaccia, educazione ambientale e centri di recupero in gestione ad una associazione di cacciatori (Migratoria), ecc. Come WWF stiamo valutando la possibilità di fare un esposto-denuncia per fermare queste nefandezze, ma sarebbe bello poter unire le forze.

  27. certo che queste “bestie” di cacciatori non sanno più cosa inventarsi, pur di portare il contentino a casa eh?
    ho detto bestie, ma non mi vengono altri aggettivi “tollerabili” dalla comunity, mi spiace

  28. io dico solo siete degli assassiniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
    legalizzatiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  29. assurdo,qua si parla di volpi e poiane nocive,ad agosto sono stata a Grosseto:ho visitato il Parco Dell’Uccellina,di giorno facevo la ciclabile e di volpi ne ho viste parecchie,lo sbaglio più grande è che la gente da loro da mangiare ,causando loro anche problemi,xkè il panino con la maionese alla volpe nn va dato tutti i giorni vedevo una volpe al solito orario,veramente malconcia,io e altri ci siamo informati se nn si poteva fare qualcosa,la risposta …..la natura provvede.e con questo nn vado avanti nel discorso.

  30. Ma stiamo scherzando??? Invece di civilizzarci torniamo indietro??? Questi sono proprio pazzi…per non essere volgari!! :-(((

  31. Arroganti, ignoranti e pieni di livore verso gli animali…
    non risulta proprio che la volpe sia nociva… la volpe caccia per mangiare e non per divertimento come questi imbecilli… E noi animalisti ci facciamo i fatti nostri proprio combattendo gente come Isidori e compagnia cantante… a loro auguro sempre di beccarsi qualche bel pallino là dove non batte il sole per avere almeno idea di quanto soffrano gli animali per mano loro!

  32. sono loro i ” nocivi” ! Salvaguardare chi? cosa? Gli animali devono salvaguardarsi da questi imbecilli, mi piacerebbe che potessero avere anche le volpi un fucile .

  33. Per salvaguardare la selvaggina occorre fermare l’esercito di cacciatori e bracconieri, non certo eliminare le volpi, che hanno l’unica “colpa” di togliere il divertimento a chi per sport non esita a calpestare qualsiasi forma di vita.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com