Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Termoli: sadico squilibrato invia minacce ai cani e ai loro proprietari

Termoli: sadico squilibrato invia minacce ai cani e ai loro proprietari

Secondo TermoliOnline, che riporta la notizia, la questione non è cominciata in questi giorni ma diverso tempo fa, addirittura lo scorso autunno.

A Difesa Grande, Termoli, c’è un personaggio che è profondamente infastidito dai cani della zona. Quelli di proprietà, non quelli randagi.

Il personaggio in questione, che al di là di considerazioni più approfondite è chiaramente un incivile, è talmente irritato dalla presenza degli animali da arrivare al punto di stilare missive di minaccia riservate tanto ai quattro zampe quanto ai loro proprietari.

A quanto pare le minacce e le intimidazioni vengono scritte a mano, fotocopiate, ciclostilate e infine affisse sui lampioni del quartiere di Santa Maria degli Angeli. Si tratta di messaggi deliranti.

“Abito in questa zona di Difesa Grande e sono una delle tante persone che devono subire il non poco fastidio che causano i non pochi cani che popolano questa zona. Fastidio causato durante la notte quanto li senti abbaiare e ti levano il sonno e durante la mattina quanto non ti è permesso svegliarti quando ti passa il sonno”.

Nonostante la sintassi piuttosto zoppicante, già dal primo paragrafo della missiva emerge l’odio di questa persona per l’ormai intera categoria dei quadrupedi.

“Ma quando lo decide il cane del vicino, che inizia ad abbaiare. È da tempo che mi tocca subire questa situazione. Ultimamente poi i casi sono aumentati. Adesso però basta. Perlomeno mi si è presentata una situazione che può fare in modo che io possa restituire a voi che avete i cani il tormento che imponete agli altri”.

La paranoia di questo personaggio, che peraltro ritiene che i cani siano responsabili di una presunta infezione ai danni di un suo amico, si trasforma a questo punto in minaccia concreta.

“Ho saputo che nella zona di Porticone avvelenano i cani. Io farò di più, colpirò più che i cani i padroni dei cani, diffondendo in tutta questa zona una malattia che contrae il cane e che può trasmettere alle persone che gli stanno intorno. Questa malattia si chiama cisti da echinocco. Ho la possibilità di procurarmi del materiale (terriccio e sassolini) ad alto rischio di contaminazione, poiché verrà prelevato in un posto dove un cane infetto ha fatto per tanto tempo i suoi bisogni”.

Continua lo squilibrato: “Spargerò questa terra e i sassolini a rischio d’infezione nei pressi delle case dove ci sono i cani e lungo la strada che percorrono quando vengono portati fuori. La malattia una volta che prende qualche cane si diffonderà a macchia d’olio perché ogni cane infettato sarà di per sé una fonte di infezione per gli altri. Il rischio che l’infezione torni a me o a qualche componente della mia famiglia non c’è, perché non abbiamo nulla a che fare con loro”.

“Nell’interesse di tutti voi che possedete un cane spargete la voce, chiaramente io questo avviso non lo posso mandare a tutti. Quello che io chiedo per evitare che metta in pratica questo proposito è che dopo le ore 21 (d’estate anche dopo le 22) durante tutta la notte e la mattina fino alle 9 i cani vengano tenuti dentro casa”.

Ma non è tutto. La missiva continua con ulteriori, gravissime intimidazioni: “Ultimamente poi ho trovato anche la possibilità tramite un tossicodipendente con l’epatite c di procurarmi del materiale infetto di questa malattia. Una cosa è certa: io mi prenderò la libertà di attentare alla vostra salute esattamente come fate voi che ledete quella degli altri  a suon di stress. Fate attenzione quindi perché potreste ritrovarvi scottati senza sapere quando e come vi siete bruciati, perché magari quando è successo non ve ne siete accorti. Se mi metterete nella condizione di farlo userò anche tutta la siringa usata dal tossicodipendente”.

Questo personaggio va individuato e va chiarito se sia realmente un pericolo per gli altri, umani o animali che siano.

Qualcuno, a Difesa Grande, pensa la stessa cosa perché negli scorsi giorni ha segnalato la presenza di questo scritto alla Polizia Municipale.

Non è chiaro se vi siano indagini in corso. Forse, come sempre, si aspetterà che le minacce diventino fatti prima di intervenire attivamente.

Foto: repertorio (fonte Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

15 Commenti

  1. non solo a teramo succede questo ..anche il mio vicino di casa fà questo con noi proprietari di animali e le istituzioni lo difendono …pensate un pò che roba …….

  2. Individuo squilibrato e pericoloso certamente, da non sottovalutare affatto.

    Nessuno ha scoperto qualcosa? Sembra un po’ strano.

    TSO immediato poi “ricovero” a vita in un’adeguata struttura.

    “Procurato allarme presso l’Autorità”, art.658 C.P.
    Per non parlare della Legge n.438/2001 di cui agli art. 270 bis e art. 280 bis del codice penale italiano in merito alle “Disposizioni urgenti per contrastare il terrorismo internazionale”.
    Se lo pizzicano e “La Legge non è uguale per tutti sò cazzi sua…!

  3. una sola parolaSCEMOe deficiente ma non pensa questo ignorante che oltre ai cani nella zona ci possono anche essere dei bambini si vuole rendere colpevole di far contrarre l epatite e l echinococco a un bambino io spero abbia dei parenti con dei bimbi magari ci penserà di più a fare cazzate

  4. grazie!

  5. sono SICURA CHE E’ LUI!

  6. alcuni di questi personaggi purtroppo capitano pure qui da noi.

  7. la notizia mi fa pensare ad un tizio che si inserisce nei blog animalisti per il puro piacere di dar fuori di matto sui cani.nello specifico in un blog su green hill,nel sito nel cuore.org,da’ veramente l’idea di essere un paranoide molto dissociato.come account ha nome mauro e chi abbia la pazienza(perche’ ne occorre tanta) di leggere tutti i suoi commenti e quelli di altri alias che sono poi sempre lui…potra’ coglierne le turbe maniacali,nel senso letterale del termine.

  8. Caro squilibrato, perche’ non vai a farti togliere l’udito da entrambe le orecchie e gia’ che ci sei vai a farti ridare un’aggiustatina al cervello? SEMPRE CHE TU NE ABBIA UNO,COSA DI CUI DUBITO MOLTO.Ah, dimenticavo…potresti anche andare a braccetto con il sindaco di una citta’ di cui mi sfugge il nome che ha emanato l’ordinanza di divieto di abbaio per i cani da tal ora a tal ora.

  9. Sadico e stupido uomo,fatti un favore,ricoverati presso un”ospedale psichiatrico che magari con i sedativi ti rilasssi e non ci rompi piu’ i coglioni!

  10. Questo è proprio un folle!!!

  11. Ma questo è proprio fuori!! Visto che è stressato speriamo che gli prenda una sincope fulminante… così non avrà più problemi a dormire…
    Ma con tutto il chiasso d’estate, in ogni luogo, fanno motorini, tv, persone che parlano anche ad alta voce fino a tardi, stai a vedere che lo stress di questo psicopatico è colpa dei cani!! Purtroppo la gente così è pericolosa e va fermata per il bene di tutti, speriamo che lo individuino…

  12. I cani abbaiano (è il loro idioma/linguaggio).
    Lo “squilibrato”, come avete giustamente chiamato il tizio, straparla e vaneggia, ma il delirio NON è un linguaggio; è follia pura.
    E i matti vanno curati, prima che nuocciano irreparabilmente!
    Distinti saluti.
    Elisabetta

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com