Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Centro ippico di Ferrara, parla l’assessore Rabboni: quegli equini non andranno al macello

Centro ippico di Ferrara, parla l’assessore Rabboni: quegli equini non andranno al macello

È arrivata secca nel giro di qualche ora la replica dell’Assessore all’Agricoltura Tiberio Rabboni in merito alla messa all’asta di diciannove equini provenienti dal centro ippico di Ferrara, ora in dismissione.

“Nessuno di quegli equini finirà al mattatoio”, ha dichiarato l’assessore rispondendo alle osservazioni mosse da ENPA nella giornata di ieri.

Del caso di questi diciannove tra cavalli ed asini avevamo avuto modo di parlare in questa news.

Secondo Rabboni, l’asta cui verranno destinati gli animali è finalizzata esclusivamente alla loro collocazione in altre strutture, dove verranno “utilizzati” come riproduttori. Il bando escluderebbe infatti dall’acquisto altre categorie imprenditoriali ad esclusione degli allevatori professionali.

Non solo: l’assessore sottolinea come il “prezzo” di ciascun animale sia superiore a quello di mercato per esemplari destinati alla macellazione: “Non ci sarebbe dunque nemmeno una convenienza economica ad acquistarli per quel fine”.

E la classificazione degli equini come soggetti DPA, ossia destinati alla “produzione di alimenti”?

Dice Rabboni: “Con quella sigla convenzionale si testimonia al potenziale acquirente che l’animale non ha subito trattamenti farmacologici, come succede per gli esemplari sportivi, e che è in buona salute”.

Attendiamo notizie in merito alla collocazione degli animali. La loro asta è prevista per il 14 settembre prossimo.

Foto: repertorio (fonte Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com