Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / USA: video di crushing, coppia tortura e uccide pitbull per gioco erotico

USA: video di crushing, coppia tortura e uccide pitbull per gioco erotico

Ashley Nicole Richards e il suo partener Brent Wayne Justice, residenti a Houston, in Texas, dovranno rispondere dei reati di abuso e crudeltà verso gli animali per aver torturato e ucciso in modo raccapricciante un cucciolo di pitbull e altri animali. Le violenze sono state perpetrate nell’ambito di giochi erotici che comprendevano attività di crushing.

Il crush fetish è una deviazione di tipo sessuale che trova sfogo nel calpestamento di oggetti o, ancora peggio, di animali. Il calpestamento è solo una delle pratiche del crushing, che in alcuni casi consiste anche in vere e proprie torture culminanti con l’uccisione delle vittime. Il fenomeno è probabilmente sempre esistito, come pressoché ogni forma di feticismo o deviazione, ma è diventato di pubblico dominio grazie alla rete e ai numerosi video che mostrano gli abusi. Già in passato ci eravamo purtroppo trovati di fronte a notizie simili.

L’episodio che arriva da Houston raggiunge tuttavia livelli di violenza che lasciano poco spazio ai commenti. La donna arrestata è accusata di aver torturato un cucciolo di pitbull con una mannaia: dopo avergli legato il muso con del nastro adesivo, gli ha mozzato la coda, poi una zampa, e infine gli ha tagliato la gola.

Il cucciolo, chiaramente, non è sopravvissuto.

La 22enne Richards era già stata accusata di crudeltà sugli animali nel 2010 dopo aver tagliato la gola ad un gattino dopo avergli perforato un occhio con uno dei suoi tacchi a spillo.

Nel caso di quest’anno, mentre la Richards provvedeva ad abusare del cucciolo di pitbull, il suo compagno 51enne filmava tutto con una videocamera. Le riprese sono state successivamente vendute online agli amanti del genere.

Si apprende che la coppia è stata scoperta perché i video in questione sono finiti sulla scrivania di PETA, che ha provveduto a comunicare il tutto alla Polizia di Houston.

Nel 2010, il presidente americano Obama ha firmato una legge che vieta esplicitamente la produzione e la commercializzazione di video di crushing, in risposta ad una decisione della Corte Suprema di implementare una legge ritenuta troppo vaga e ampia per essere efficace.

L’Animal Crush Video Prohibition Law ora definisce come criminale la creazione, la vendita e la sponsorizzazione di video osceni per il divertimento malato di pervertiti e per il profitto economico.

La 22enne Richards è attualmente incarcerata nella prigione della Contea di Harris e non uscirà a meno di pagare la salatissima cauzione di 40 mila dollari. Se dovesse essere confermata colpevole in Tribunale, potrebbe dover scontare fino a sette anni di carcere.

Secondo gli inquirenti, il caso del gattino e quello del cucciolo di pitbull non sarebbero i soli di cui la Richards sarebbe responsabile. Seppure non vengono diffusi ulteriori particolari sulla questione, perché ritenuti troppo osceni e violenti, quello che si sa è che la coppia aveva prodotto numerosi video con altrettanti animali.

Dichiara PETA: “I video sono agghiaccianti e mostrano le torture ai danni di cuccioli, gattini, conigli, topi e altri animali. Nell’arco di due giorni dalla produzione delle prove alle autorità, i responsabili di questi crimini sono stati arrestati”.

Nelle foto: i due aguzzini (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

11 Commenti

  1. gente così, sinceramente, dovrebbe solo essere condannata ai lavori forzati vita natural durante.

  2. Almeno 7 anni di carcere se li fa (io li appenderei per il collo)… e se dovesse venire beccata per un altro reato (il terzo) se ne farebbe molti di più.
    Nessun paese è immune da reati mostruosi contro gli animali (di ogni genere), ma qualcuno li punisce e qualcun altro li tollera e li favorisce con leggi inutili che non fanno paura a nessuno. Se devo scegliere preferisco sempre qualcuno che agisce a qualcuno che lascia che il silenzio copra i reati. I paesi della civilissima Europa purtroppo non sono tra i migliori amici degli animali: nel nord sono permessi i bordelli e lo stupro degli animali, il sud li uccide perchè non hanno un padrone, l’est… beh loro li uccidono e basta. Mi fa schifo l’umanità… ma certa umanità più di altra.

  3. pena di morte visto che alcuni stati in america la praticano ancora queste non sono merde ma spazzatura vera e propria ma che gente di merda orribili peggio di hannibal lechter il cannibale

  4. Non è in grado ???

    Tu fammi vedere il video… Mi dai un nastro adesivo un pò di corda e vedi come te li riduco…

    Preciso che non sono un maniaco ne un pervertito a cui piace vedere la gente soffrire… Ma a tutto c’è un limite…

    Gente del genere non merita di vivere…
    Non hanno rispetto per le altre creature…
    Allora perchè devo averne io per loro ??

  5. il problema è che chi ama gli animali non è in grado di vendicare questi atti di efferata crudeltà. ci vorrebbe un boia spietato e cinico

  6. micaelacadorin

    Stesso trattamentouna volta a settimana!

  7. SOLO LI TORTUREI COME HANNO FATTO CON IL PITBULL FORSE CAPISCONO CME HA SOFFERTO QUELLA POVERA CREATURA INDIFESA

  8. Crepate mostriiiii!!!!!!

  9. Prendeteli e metteteli al rogo!!!!!!!!!

  10. Solo 7 anni???? Questi non dovrebbero uscire mai più! Sono solo spazzatura … Non c’è una BSL per questi schifosi, esseri così sarebbero da “distruggere” non i pitbull!
    E spero anche che in carcere trovino qualcuno che ami molto gli animali…

  11. stammati.gennaro

    PENA DI MORTE

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com