Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / USA: pitbull salvato dagli abusi diventa eroico cane anti-terrorismo

USA: pitbull salvato dagli abusi diventa eroico cane anti-terrorismo

Si chiama Binnie, e ha rischiato di morire dopo essere stato abbandonato in una baracca del North Carolina. Poi la fortuna ha girato, e Binnie è diventato un cane eroe, tanto che la sua storia è raccontata dall’Huffington Post.

Lo scorso marzo il signor Michael Bullock di Greenville trovò un cucciolo di pitbull all’interno di un vecchio magazzino abbandonato. Il cane era stato incatenato al muro e lasciato a morire, privato di acqua, cibo e cure.

Bullock intervenne immediatamente e portò in salvo l’animale, ormai ridotto a pelle e ossa. Lo chiamò Binnie e lo adottò.

Michael Bullock è, tra l’altro, un addestratore di cani “speciali”. E siccome Binnie è un esemplare equilibrato, mite e ricettivo la sua educazione non è stata nulla di complicato.

“Ho notato che gli piaceva giocare con la palla”, racconta Michael, “E ho cercato di capire se era anche bravo a trovare le cose, a riportarle, e se era possessivo. Si è qualificato in ogni area in cui l’ho messo alla prova”.

In particolare, Binnie ha un ottimo fiuto e per questa ragione Bullock ha deciso di trasformarlo in un cane anti-bomba.

Gli ci sono volute cinque settimane soltanto per ottenere, da Binnie, quello che normalmente si ottiene da qualunque altro cane nel doppio del tempo. Al momento attuale, il pitbull è in grado di identificare senza problemi oltre una dozzina di diversi esplosivi.

Il governo keniota ha recentemente contattato Bullock per affidargli il compito di addestrare alcuni cani di servizi. Bullock ha risposto inviando loro il suo pupillo: Binnie.

Gli ufficiali kenioti ritengono che sarà un’arma micidiale nella lotta contro il terrorismo, e che la storia di Binnie provi come anche un cane vittima di abusi possa trasformarsi nel perfetto compagno a quattro zampe.

Quello che Binnie farà ora sarà lavorare per l’identificazione di esplosivi negli aeroporti del Kenya.

Speriamo non ne trovi mai.

Nella foto: un primo piano di Binnie (fonte) e il pitbull con il suo proprietario e un militare keniota (fonte).

Qui potete vedere un video di Binnie.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. è in america e non è in adozione…

  2. mi interessa questo bel pit bull

  3. E’ bravo e bello! Meglio così!

  4. neppure noi amiamo che gli animali vengano usati in situazioni di pericolo. ma se l’alternativa di binnie era morire legato a un muro… beh, ben venga fare piuttosto il cane di servizio.

  5. Lo sguardo di Binnie è di una bellezza infinita: intelligente, dolce e vivace insieme! E’ bello sapere che sia stato salvato da una situazione tragica… personalmente non amo molto che gli animali vengano “usati” per compiti pericolosi… Spero che non gli succeda mai nulla. Tanti bacetti sul tuo musetto spettacolare! 🙂

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com