Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [VIDEO] USA: polizia spara a cane di senzatetto, scattano le polemiche

[VIDEO] USA: polizia spara a cane di senzatetto, scattano le polemiche

Il fatto è accaduto lo scorso martedì: la polizia di New York ha aperto il fuoco contro il pitbull di un senzatetto per una reazione considerata “aggressiva”.

Della questione avevamo parlato più in dettaglio ieri, in questa news.

Star, il pitbull femmina di proprietà di un homeless, aveva cercato di proteggere il suo padrone all’avvicinarsi degli agenti dopo che l’uomo aveva avuto un collasso, con tutta probabilità causato dall’abuso di alcol.

I due poliziotti intervenuti sul posto, spaventati dal cane, le hanno sparato addosso riducendola in fin di vita. Si scopre che il cane non aveva morso nessuno: gli agenti hanno infatti aperto il fuoco perché “si era avvicinata troppo”.

Star è stata colpita in pieno da due pallottole. Le persone presenti hanno iniziato a protestare. Una donna si è messa a piangere. Altri hanno urlato alla polizia che così non si fa, che così è troppo. Una protesta che ha provocato l’arrivo di altri agenti per tenere a bada la folla.

Nel frattempo, Star giaceva abbandonata sull’asfalto, guaendo di dolore e lasciando dietro di sé una scia copiosa di sangue. Nessuno si occupava né di lei né del suo proprietario, collassato al suolo.

Un passante ha messo in chiaro l’esatto svolgersi degli eventi attraverso un video pubblicato su YouTube nelle scorse ore. Nelle riprese, che riportiamo in chiusura di articolo e che comunque sconsigliamo al pubblico più sensibile, si vedono gli agenti aprire il fuoco contro il cane che resta a terra fremendo di dolore e guaendo.

È chiaro, dal video, che Star si è in effetti avvicinata ad uno degli agenti e che, nel momento stesso in cui lo ha fatto, è stata abbattuta.

Le opinioni su quanto avvenuto sono discordanti. Il testimone Johnny Rodriguez commenta: “È una tragedia, ma forse avrei fatto lo stesso. Se vedi un pitbull che ti viene contro, non so se stai lì a farti mordere o se usi la pistola”.

D’altro canto è doloroso vedere un cane soffrire così tanto solamente per aver cercato di proteggere il suo compagno umano. Dal punto di vista di Star, quei due agenti che si avvicinavano rappresentavano evidentemente una minaccia.

Altri testimoni hanno dichiarato al Daily News che l’aggressività del cane potrebbe essere stata in effetti provocata dall’atteggiamento degli agenti mentre di avvicinavano a Pollock: “Invece di chiamare un’ambulanza, hanno iniziato a colpirlo coi piedi”, dichiara la testimone Aida Feliciano. “Se prendi a calci il proprietario di un cane, il cane ovviamente ti attaccherà”, le fa eco Alan Crosby, anch’egli presente sul posto.

Un residente della zona aggiunge: “Il cane abbaiava a protezione del suo padrone. L’uomo era inginocchiato e poi si è accasciato, e il cane abbaiava nella sua direzione. Pensavo che i poliziotti volessero proteggerlo da un padrone che chiaramente non si occupava di lui”.

Inoltre, se l’intenzione degli agenti era quella – come inizialmente sostenuto – di aiutare Pollock, non si spiega come mai l’uomo sia stato abbandonato per terra senza alcun intervento per lungo tempo, anche dopo che Star era stata abbattuta e dunque non rappresentava più una minaccia per nessuno.

Il senzatetto e il suo cane vengono definiti dagli abitanti della zona come “amichevoli e innocui”.

Al momento attuale, le condizioni di Star non sono chiare ma sembra sia ancora in condizioni critiche. Il referto veterinario, tra l’altro, sottolinea che il cane è anche stato colpito da un gas lacrimogeno prima di essere abbattuto. A tal proposito, il direttore dell’associazione Ready For Rescue Doug Halsey commenta: “Questo fatto poteva solo provocare un aumento dell’aggressività nel cane. Si è trattato di un’azione ignorante e irresponsabile da parte degli agenti. È evidente che debbano essere addestrati a gestire queste situazioni ed equipaggiati con gli strumenti necessari per controllare cani e altri animali. Dovrebbero passare del tempo con i pitbull per capire che sono bravi cani. E anche Star lo era, visto che era da sempre senza guinzaglio e non aveva mai causato alcun problema”.

Concorda con lui il dog trainer Taylor McKenna: “Ho letto da qualche parte che uno degli agenti dava calci all’uomo. Una cosa completamente sbagliata da fare, perché il cane cercherà di difendere il suo umano”. McKenna, specializzato proprio in pitbull, spiega che gli agenti avrebbero dovuto innanzitutto concentrarsi su Star: “Dovevano toglierla dalla situazione. Sarebbe bastato forse un pezzo di carne. Invece le hanno spruzzato contro del gas lacrimogeno, aumentando il suo livello di aggressività”.

Qualcun altro ci va giù più pesante, parlando, alla radice, di una discriminazione assoluta nei confronti del cane perché appartenente alla razza pitbull: “Mi spiace dirlo, ma a quel poliziotto è piaciuto aprire il fuoco verso quel povero cane”.

Quale che sia la verità, gli ultimi aggiornamenti dimostrano che l’agente che ha sparato a Star ha aperto il fuoco per uccidere, dal momento che il cane è stato colpito alla testa.

Le notizie più recenti in merito a Star la segnalano in condizioni “critiche”. Il referto veterinario dichiara in particolare: “Il cane è stato colpito da proiettili e successivamente sedato con una droga sconosciuta. Si presentava coperto di sangue sulla testa e sulle zampe anteriori. A seguito delle operazioni di pulizia, l’emorragia veniva individuata a livello dell’occhio sinistro e del naso. L’esame orofaringeo mostrava una laringe piena di sangue. Si è proceduto con l’applicazione di un tubo endotracheale. Il palato si presenta distrutto forse dai frammenti di pallottola. È presente gonfiore sul lato sinistro del muso, tamponato con catetere craniale”.

Nelle foto: Star durante e dopo la sparatoria (fonte).

Di seguito, il video che mostra il fatto.

AGGIORNAMENTO: IL VIDEO È STATO RIMOSSO DA YOUTUBE. POTETE VEDERLO A QUESTO LINK. GRAZIE A JOHNNY PER LA SEGNALAZIONE.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

9 Commenti

  1. Per fortuna dovremmo prendere esempio dalla grande civiltà americana, se sono tanto stupidi da permettere che certi barbari bastardi facciano i poliziotti, diventino tutori dell’ordine beh, scusate ma di questo tipo di “civiltà” pretendo di farne a meno, certa gente dovrebbero mandarla a spalare letame, non certo mettergli addosso una divisa.
    Bastardi, insensibili, incivili, barbari, ignoranti..come si può..?????

  2. Invece di commentare con stupidaggini, che non servono a niente, chiediamo a gran voce l’introduzione della figura dell’educatore cinofilo a fianco delle forze dell’ordine e delle polizie municipali e loro omologhe nel mondo per casi come questo. Si eviteranno polemiche, uccisioni, violenze e scene degne del Far West. Questa credo sia una proposta sensata che l’associazione che presiedo, Progetto Cane Cittadino (vedi pagina Facebook) fa da tempo. Ci aiutate a farci ascoltare? Magari con una petizione internazionale? Grazie

  3. Grazie a voi per il vostro instancabile e prezioso lavoro!

  4. usti. grazie johnny. aggiorniamo l’articolo.

  5. Negli Usa i poliziotti sono addestrati ad uccidere.
    Domenica scorsa un’orda dei sopracitati ha sparato a ripetizione ed a sangue freddo contro un uomo in pieno centro a NY, l’uomo brandiva un coltello da cucina, ma non credo che vi fosse motivo di FAR FUOCO PER UCCIDERE.

    Riguardo il caso dell’articolo mi pare di capire che
    questi individui sono pagati per prendere a calci una persona già sfortunata che è stramazzata al suolo in seguito ad un malore (anziché attivarsi prontamente per portarle soccorso) e per farlo sparano in testa al suo cane per poi spruzzarle gas lacrimogeno facendole gratuito spregio mentre cercano di allontanare le tante persone che rimangono agghiacciate da tanta CRUDELTA’ e protestano giustamente.
    La cosa peggiore è che li lasciano entrambi lì, quasi morti in mezzo alla strada.
    SENZA NESSUN MOTIVO.

    Io gli sparerei in culo, letteralmente, assassini di merda, dovete esserci voi morti sulla strada!

    P.S.: il video è stato rimosso da Youtube, mi permetto di linkare da un’altra fonte.
    http://gothamist.com/2012/08/14/graphic_video_dog_shot_in_east_vill.php

  6. scusate ma quando ci vuole ci vuole..

  7. figli di puttana

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com