Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Miami: fallisce il voto per abolire il bando ai pitbull, resta la BSL

Miami: fallisce il voto per abolire il bando ai pitbull, resta la BSL

È fallito il voto finalizzato ad abolire il bando dei pitbull nella contea di Miami Dade, in Florida.

La notizia è stata riportata ieri dal sito di CBS e riferisce che ben il 63% dei votanti, nella giornata dello scorso 14 agosto, ha deciso di continuare a mantenere il divieto di detenzione di pitbull. Solo il 37% dei cittadini ha votato a favore dell’annullamento della legge, introdotta sul territorio nel 1989 dopo che un molosso aveva aggredito e ferito una bambina di 7 anni, Melissa Moreira.

Il bando proibisce la detenzione su tutto il territorio della contea di cani di razza American Staffordshire, Staffordshire Bull Terrier e Bull Terrier. Chiunque venga pizzicato ad infrangere la legge viene multato con una sanzione da 500 dollari e subisce l’immediato sequestro del cane.

Il particolare più fastidioso della legge in vigore a Miami riguarda la definizione di molosso, che Kathy Labrada, direttrice del Miami-Dade Animal Services, definisce “soggettiva”: come per il caso del povero Lennox, l’appartenenza o meno di un cane alla categoria dei molossi viene definita esclusivamente in base all’apparenza fisica.

Una carenza tanto grave che persino un tribunale, nel 2009, aveva definito la legge della contea “vaga e manipolabile”.

Miami-Dade resta dunque l’unica contea dell’intera Florida a mantenere intatta la Breed Specific Legislation.

Melissa Moreira, oggi 31enne, è una delle più ferventi sostenitrici della BSL a causa dell’attacco subito da bambina e ritiene che l’ordinanza “mantenga i piccoli al sicuro ed eviti che capiti loro un incidente simile”.

Foto: repertorio (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. Sono sicura che chi ha votato a favore di questa stupida legge non sa cosa vuol dire avere un cane: di razza o non, grande o piccolo. NON SANNO CHE UN CANE NON E’ PER NATURA AGGRESSIVO MA LO FANNO DIVENTARE TALE MALTRATTANDOLO. E non si puo’ votare nell’ignoranza altrimenti non cambiera’ mai nulla.

  2. provo una gran tristezza

  3. I pitbull sono dolcissimi, siamo nel 2012 e ancora ci sono persone che credono ai giornalisti e alla tv.Bsl vai a fari fottere i cani crescono come li cresce il padrone.Basta discriminazione su questa razza io sono stata morsa da un meticcio e sono stat giorni con la mano gonfia ma non li ho denunciati perche’ io adoro gli animali e in questo caso l’avrebbero sequestrato.Visto….non era un pitbull ma un meticcio bastardino.

  4. Quanto è piccola e ottusa la mente umana…
    Sono sempre più indignata dalla mancanza di intelligenza nella razza umana (che pensa oltretutto di essere l’unica a detenere tale caratteristica!).
    Mi spiace molto che da piccola questa signora sia stata aggredita ma se a distanza di tanti anni non riesce a superare il trauma e comprendere che non esistono razze pericolose significa che ha molta strada da fare ed anche se ha 31 anni non è molto maturata…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com